Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

12 Maggio 2010

LA SCALA PEDALA CONTRO IL DECRETO BONDI

Filed under: Uncategorized — Tag: — Lavoratoriscala @ 16:39

GIOVEDI' 13 Maggio alle ORE 20,30/ 21.00 parallelalemente allo sciopero della prima dell'Oro del Reno, contro il decreto Bondi.

I lavoratori della Scala si ritrovano in via filodrammatici IN BICICLETTA.Tutti In abiti da lavoro , con strumenti musicali, coccarde gialle e tutto ciò che può caratterizzare la presenza scaligera gireremo per le vie di Milano insieme alla Critical Mass.

MASSA CRITICA CONTRO IL DECRETO CHE ASFISSIA LA LIRICA .
UN ABBRACCIO VELOCIPEDE ALLA CITTA'
. Siete tutti/e* benvenuti a pedalare con noi.

coordinamento unitario                                                

25 Comments »

  1. LA CUB CHE FA' CONTRO LA FILARMONICA DEL 14?????TUTTI A GUARDARE I MACCHINISTI MONTARE ALLLE 00.00 DEL 14 PAGATI DOPO AVER SCIOPERATO….CHE VERGOGNA…QUADO DI MEZZO CI SONO I SOLDI….CUB CGIL CISL UIL STESSA PASTA$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$IO NON SCIOPERO……….MA A MEZZANOTTE…IN TEATRO

    Commento di anonimo — 12 Maggio 2010 @ 19:23

  2. a posto. mò la cub è diventata responsabile di 30 anni di casini con la filarmonica. ci mancava solo questo.fate entrare la filarmonica  in orario scala  e tutti saremo più sereni . un po ' più poveri forse  ma più sereni .Oggi più muovi la merda e più puzza dice un vecchio macchinista.Se far saltare la filarmonica anzi tutte e tre   più altre recite  garantirebbe l'azzeramento del decreto la cub farebbe subito sciopero.Ma credo che sono i  2 concerti di Abbado quelli che avrebbero molta più efficacia  per la lotta, se saltassero  . Se ne parlerebbe in tutto il mondo soprattutto se  accompagnati da un concerto gratuito per la città.Forse qualcuno inizierebbe a mettere in discussione la genialità di un ministro poeta che ha scritto " a silvio" e che è a capo di una cricca che usa il ministero della cultura per ingrassarsi a dismisura anche coi soldi dell'arcus ed ha amici e collusioni anche con la cupola di provenzano.Ma chi ci sta?Meglio azzannarsi fra di noi che azzannare il nemico? saluti criccapower

    Commento di AutoOrgScala — 12 Maggio 2010 @ 22:38

  3. non male, nr 2, non male…condivido la tua analisi. Comunque non è un bel vedere che il 13 si scioperi e il 14 si suoni…prestiamo il fianco agli attacchi piu' scontati di chi serve l'attuale regime.Abbado…è comunque un grande.Puo' produrre SUONO…o…RUMOREDipende dall'utilizzo che se ne fa, e colpisce più di 1 conferenza stampa di Barenboim o degli scioperi sindacal confederali… puo' dare uno scossone a questo decreto

    Commento di anonimo — 13 Maggio 2010 @ 01:09

  4. Anfols, una riforma del settore non è più rinviabile. Solidarietà a TutinoROMA – 12 MAGGIO 2010 – L’Assemblea dell’Anfols si è riunita oggi a Roma, presso l’Agis, per esprimere il proprio orientamento circa l’emanazione del decreto legge n.64 del 30 aprile 2010, Disposizioni urgenti in materia di spettacolo e attività culturali. L'Assemblea vuole esprimere in via pregiudiziale la sua piena solidarietà al presidente dell’Anfols, Marco Tutino (foto), che è stato irragionevolmente identificato come ispiratore del decreto. L’Assemblea sottolinea l'assoluta urgenza di una riforma del settore non più rinviabile che consenta alle Fondazioni di operare in un contesto di regole certe che, tenendo conto della specificità di ciascuna, ne garantiscano la giusta autonomia e la conseguente più adeguata governance. Ribadisce inoltre che è necessario venga al più presto definita la stabilità del finanziamento pubblico, sottolineando come la continua erosione del F.U.S. (Fondo unico per lo Spettacolo) degli ultimi anni, e quella prevista per l'anno 2011, stia di fatto incrinando le fondamenta del rapporto tra quest'ultimo e il costo del lavoro. L'Assemblea apprezza inoltre la preannunciata revisione del regolamento di riparto del F.U.S. secondo criteri di quantità della produzione ed efficienza gestionale, e si augura che ciò avvenga al più presto. L'Assemblea auspica che la Commissione nominata dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali insieme con le parti sociali giunga in tempi rapidi alla definizione di un nuovo Contratto di Lavoro che, senza penalizzare i lavoratori, introduca criteri di flessibilità, ormai indispensabili per una più efficiente gestione dei Teatri. L'Anfols confida che nuove regole che rendano possibile un futuro e corretto equilibrio dei bilanci possano servire a superare gli attuali provvedimenti di natura eccezionale che intervengono sull’occupazione. L'Anfols pur essendo consapevole dello stato di preoccupazione e di disagio presente tra i dipendenti delle Fondazioni, deplora le forme di protesta adottate dalle Organizzazioni Sindacali che di fatto arrecano un ulteriore danno economico e un deterioramento del rapporto con il pubblico, una delle nostre risorse più importanti.

    Commento di anonimo — 13 Maggio 2010 @ 12:34

  5. ho bisogno di capire tutto questo accanimento contro la filarmonica, noi lavoriamo per loro e loro ci pagano, anche non male, almeno a mio parere. dov'è il problema? che danno ci fa questa associazione? perchè tutti ne parlano male ma ,mi risulta, tanti attualmente esclusi, vorrebbero farne parte? in occasione di questo  concerto ci sarà un comunicato molto chiaro a mio parere, dove si dice che il ricavato verrà devoluto in beneficenza il che mi sembre una forma di adesione alle iniziative che stiamo prendendo tutti insieme contro il decreto, sicuramente diversa dallo sciopero o dalla astensione dal lavoro ma comunque significativa e verrà chiaramente spiegata al pubblico. perchè dopo tanti anni si continua a ritenere ancora la filarmonica un corpo estraneo a questo teatro che si tollera a mala pena, di cui si parla con disprezzo, ma poi tutti continuiamo a farla, e a goderne i benefici???  non è una provocazione la mia, è solo bisogno di capire e magari anche di condividere.

    Commento di anonimo — 13 Maggio 2010 @ 15:00

  6. Forse qualcuno mente sapendo di mentire.La questione Filarmonica è essenzialmente ideologica.La filarmonica è figlia dello stesso frutto avvelenato che caratterizza il Decreto dell'infame Governo: PRIVATO E' MEGLIO.Se non si capisce che c'è qualche cosa che stride nel fatto di  predicare il finanziamento pubblico da una parte e nello stesso tempo razzolare nel privato dall'altra, resteremo nel limbo di una contraddizione palese e quantomai demagogica.Alla base del pensiero mercenario (peculiarità questa si di molti scaligeri)  vi è anche un altro aspetto di drammatica evidenza: negli anni, la propaganda sull'autonomia del Teatro , ha creato tanti piccoli mostri che oggi, ancora si illudono di poter distinguersi dal resto della comitiva.Ma non hanno ancora capito che questo Governo considera i lavoratori uno spreco e per questo vanno tagliati.

    Commento di anonimo — 13 Maggio 2010 @ 15:55

  7. Caro utente 6, nel mio paese, Olanda, un musicista di una Orchestra, dopo aver svolto il suo orario di lavoro, può suonare dove vuole ,quando vuole, con chi vuole, guadagnare quanto più riesce, insegnare privatamente ma anche al Conservatorio, anzi, I Conservatori  ne fanno un punto di vanto avere le prime parti delle Orchestre.Tutto questo senza chiedere alcun tipo di permesso e senza perdere un centesimo in busta paga.Non c'è nessun problema, nessun parla di doppio lavoro, privato, pubblico, il pricipio è che tu, nel tuo tempo libero, sei libero di fare QUELLO CHE TI PARE.Ora mi chiedo perché tutto qui è così complicato.E, sinceramente , comincio anche essere un pò stufa di questi discorsi.Le accuse che sfruttiamo il nome: ai miei coleghi all'Orchestra del Concertgebouw ad Amsterdam li danno perfino i biglietti da visita con lo stemma dell'Orchestra!Certo che ne sfruttano il nome, ma a ragione, ne fanno parte!!Anche da noi la cultura è finanziato dallo Stato ma le attività private non sono mai neanche state nominate in quanto un problema.E non venirmi a dire che qui è diverso perché  "siamo in Italia", perché è una banalità che serve solo a non cambiare nulla.Corine van Eikema, violinista alla Scala da 20 anni

    Commento di anonimo — 13 Maggio 2010 @ 17:17

  8. Qualcuno ha la coda di paglia.La Filarmonica  riguarda non solo le "eccellenze" artistiche, è trasversale a tutto il teatro.Nel tempo libero non si dovrebbe marchettare dove "altri", in alcuni casi le medesime persone che scioperano, si astengono dal lavoro.Questo vale per tutti indiscriminatamente!!!

    Commento di anonimo — 13 Maggio 2010 @ 17:34

  9. ah ah la Filarmonica fa spevento atutti?!ma come?solo ora…………?finche ci avete mangiato tutti…..non vi spaventava?!ma non sarà che credevate che il ministero fosse fatto da coglioni? che non potevano sapere cosa accadeva in tetaro…non solonon vi basta…pare che il coro sia preparando il concerto della filarmonica, con le prove in orario di lavoro…..bravi!non verrete pagati di più, anzi il secondo lavoro entrerà nell'orario del primoquindi il primo….sarà un mezzo lavoro….peccato che il vostro mezzo lavoro corrisponde ad un mezzo posto di lavoro, ma l'altro non è un altro mezzo posto di lavoro, è solo una collaborazione…ah ahfurbiiiiiii!

    Commento di anonimo — 13 Maggio 2010 @ 18:51

  10. La coda di paglia ce l'ha chi lascia accuse diffamatorie e parole sprezzanti senza aver neanche il corraggio di firmare.Definire un concerto col Maestro Barenboim una marchetta è per dire poco fuori luogo. E se devo spiegare quanta preparazione, studio e concentrazione ci vuole per stare su quel palco davanti al pubblico a qualcuno che lavora al Teatro alla Scala vuol dire che siamo proprio alla frutta.Noi  stasera scioperiamo e perdiamo la paga di TUTTA la giornata, cosa che invece non è il caso di tanti altri che oggi hanno messo una firma su qualche foglio da qualche parte.Sì, perché si fa presto a votare per lo sciopero sapendo che tanto non perdi nulla!Siamo sempre noi a metterci la faccia davanti al pubblico e davanti alla stampa, ma ne siamo abituati e probabilmente è anche giusto che sia così, dal momento che nel Teatro si fa MUSICA, cosa che spesso sembra di passare in secondo piano.Domani sera devolviamo il nostro cachet della serata e io sarò sul palco con mio fiocco giallo, orgogliosa di fare parte della Filarmonica, a cercare, come tutti i miei colleghi, e come sempre , di suonare al meglio e dimostrare che questa "eccellenza" esiste per davvero.Corine van Eikema

    Commento di anonimo — 13 Maggio 2010 @ 19:46

  11. Cara Corinne, cara collegasiamo invecchiati insieme nel nostro teatro, con compiti differenti, ma ne stiamo vivendo l'ulteriore crisi.su una sola cosa vorrei tu riflettessi….In Olanda o dove vuoi tu,i lavoratori stabili di un teatro, ammesso che ce ne siano, fanno sciopero due volte nella stesssa settimana facendo saltare 2 spettacoli del teatro, ma nello stesso tempo, nella stessa settimana suonano in forma privata nello stesso identico teatro?Il riferimento è agli scioperi accaduti all'epoca del requiem scala diretto dal grande Barenboim. Si fece sciopero facendo saltare i 2 requiem ma nella stessa settimana a cavallo dei due scioperi l'orchestra suonò in scala in forma di filarmonica.allora ti chiedo…….non ti sembra che simili assurdi e deleteri comportamenti non c'entrimo molto con la indipendedenza di una struttura privata rispetto a quella pubblica?Non credi davvero, che la riforma voluta da questo governo sia anche conseguenza dello smantellamento iniziato già da soli,npoi al nostro interno?Solo vedi cara Corinna, donna inoltre molto affascinante, tutte le distinzioni che noi possiamo fare sul perche e sul come agiamo in un modo o nell'altro, quelli che ci vogliono far fuori,non le fanno.una grande responsabilità a mio avviso ce l'hanno anche molti tuoi ex colleghi pensionati ormai da anni, che sapevano benissimo dove ci avrebbe portato la filarmonica, ma il loro era un rischio calcolato bene…sapevano che prima del crollo sarebbo stati già pensionati..invece tu sei come me,,,c'è ancora tanta strada d a fare..Con grande stima e ammirazione per un aaffascinante violinistaMerlino

    Commento di anonimo — 13 Maggio 2010 @ 21:56

  12. Buongiorno Merlino grazie per la stima che ricambio.Ora non ho molto tempo ma rifletterò su quello che hai scritto.Sinceramente credo che se domani la Filarmonica chiude non avremo risolto un bel niente. Avremo solo perso qualcosa di bello, di unico, avremo tolto il lavoro a tanti ragazzi aggiunti, un milione di introito fiscale in meno e due disoccupati in più (le due segretarie dell'ufficio in Piazza Diaz).Il governo avrebbe tagliato lo stesso e portato avanti ugualmente il suo progetto di smantellamento.Più che la Filarmonica  ( la quale a mio avviso non c'entra nulla, ma , mi posso sbagliare) forse è stato determinante il fatto che tanti Teatri hanno tanti dipendenti ma producono pochissimo?Per quanto riguarda la tua domanda, sull'Olanda e gli scioperi, è difficile rispondere, perché è tutto  organizzato in modo diverso e c'è anche una mentalità diversa…prima di venire in Italia non avevo mai scioperato in vita mia!Ti dico che io dopo 20 anni in Italia tante volte faccio ancora fatica a seguire certi ragionamenti…Ora ti saluto perché voglio ripassare i pezzi del concerto e devo poi andare alla generale.Con stima, Corine

    Commento di anonimo — 14 Maggio 2010 @ 08:13

  13. Caro merlino,io non faccio parte della Filarmonica ne direttamente ne indirettamente, ma lavoro in Teatro e sinceramente non trovo uno scandalo quello che tu citi come tale (sciopero scala e non filarmonica).Il punto di partenza è il motivo dello sciopero : contratto integrativo aziendale, quindi le controparti sono i dipendenti scala e la direzione scala. La filarmonica è un ente privato che suona ovunque e anche in Scala, ma intesa come luogo fisico non come Fondazione, quindi niente di scandaloso.Sull'opportunità di certe scelte posso essere d'accordo, ma, più che altro, per non prestare il destro a certi, facili, attacchi.In conclusione: se la Filarmonica è legittima (e lo è) se è un ente privato (e lo è) se svolge la sua attività musicale sulla base di convenzioni e contratti di natura privatistica con questo o quel Teatro o luogo atto ad ospitare concerti sinfonici (e lo fa) non vedo perchè debba essere tirata in ballo con le vicende Scala (Fondazione). Al limite se ne può fare una questione di stile o di opportunità, ma tutto qui; si possono condannare questo o quel comportamento (l'esempio citato della prova durante orario di lavoro), ma se vedessimo tutto quello che accade nel mondo del lavoro e anche in Scala non mi sentirei di fare tanto il moralista.Ciao

    Commento di anonimo — 14 Maggio 2010 @ 09:03

  14.  Il Merlino deve avere un problema personale con la Filarmonica….cita sempre, in tutti i suoi commenti, l'episodio di dello sciopero sul Requiem, sul quale l'orchestra, tutta, ha aderito…..Il merlino dimentica di indignarsi per l'ultimo episodio in ordine di tempo, conforme purtroppo ad una serie di comportamenti diffusi in teatro, accaduto ieri sera: TUTTA L' ORCHESTRA ha fatto sciopero con una trattenuta pari al 100% della giornata mentre alcuni altri reparti continuavano allegramente a lavorare dopo diligente timbratura del cartellino in varie sedi della fondazione.Allora il merlino farebbe bene, invece che rompere i coglioni con la storia scaduta del requiem, a dirigere il proprio fuoco polemico contro il sindacato confederale maggioritario e non invitandolo a informare meglio i dipendenti del teatro che rappresenta sulla necessità di stare uniti nelle iniziative proposte dall'assemblea.MAGA MAGO' 

    Commento di anonimo — 14 Maggio 2010 @ 09:57

  15. meno male che la scala é fatta anche di persone con stile, come certe violiniste….stendiamo un pietoso velo su altri e sul loro vocabolario.cari signori..io non ce l'ho con nessuno……cerco solo di non dare il mio appoggio a strumenti di qualunque genere che usati ad hoc da direzioni manageriali senza scrupoli o governi vari…..mi metterà nella condizione di non poter più difendere il mio posto di lavorociao a tuttimerlino

    Commento di anonimo — 14 Maggio 2010 @ 12:17

  16. Allora Merlino, per tornare sulla tua domanda. In Olanda non esiste una situazione analoga alla nostra, ma a Vienna sì.Forse pochi di voi sanno che i famosissimi Wiener Philarmoniker, in realtà sono dipendenti dell'Opera di Vienna, la Wiener Staatsoper, e che il loro "vero" e "primo" lavoro è suonare l'opera in buca.I Wiener Philarmoniker è un'organizzaione privata dell'Orchestra, esattamente come la nostra Filarmonica. Infatti, Abbado, quando fondò la Filarmonica della Scala 30 anni fa, si ispirò proprio al modello viennese.Ora, se a un ministro della cultura in Austria dovrebbe venire in mente di fare un decreto contro di loro,o anche solo metterli in discussione, credo che non solo sarebbe costretto a dare le dimissioni il giorno dopo, ma verrebbe anche chiuso in una clinica psichiatrica.I Wiener Philarmoniker sono l'istituzione più famosa dell'Austria e il loro bigliettino da visita a livello mondiale.Ora ,se è mai successo che loro hanno scioperato all'Opera e contemporaneamente suonato come Philarmoniker, questo io non lo so, bisognerebbe chiedere.Ma so per certo che loro hanno ben pochi motivi per scioperare: godono di un immenso prestigio, possono suonare liberamente dove vogliono, e guadagnano tantissimo. (pensa solo a quanto valgano i diritti televisivi del concerto di capo d'anno)Non voglio ridurre tutto a una questione di soldi, né voglio per forza paragonarmi in tutto a loro. Sono bravissimi, ma sinceramente non mi sono mai stati molto simpatici, non per ultimo perchè fino a pochi anni fa, i loro concorsi erano chiusi alle donne!!!Però ,certe volte è bene guardare un pò oltre il proprio orizzonte.Per rimanere a Vienna, la prima cosa che salta nell'occhio quando apri la pagina Web della Staatsoper, è l'elenco degli sponsor, in bella vista sulla home page, con la Lexus come sponsor pricipale.Non va bene? Forse no, ma questo è il mondo di oggi.Credo che dobbiamo difendere le nostre conquiste sociali, i nostri diritti sacrosanti, senza però perdere di vista che il mondo sta cambiando, e molto rapidamente.Bisogna essere disponobile a nuove idee, cercare di salvare le cose che funzionano, (e io credo che la Filarmonica della Scala sia una di queste) caso mai usarle meglio, e essere pronto a cambiare quello che non va bene.Credo che dobbiamo pretendere dai nostri dirigenti e governanti e dai nostri sindacati un salto di livello, per uscire da certe logiche miope e ormai superate.Un caro saluto, Corine

    Commento di anonimo — 14 Maggio 2010 @ 14:07

  17. If you live in, or inside suburbs of a major city, you probably have a huge
    selection of dealerships within 50 miles of where
    your home is or work to select from aventura concert this
    kind of data can vary naturally from medical and dental to visit and tourism.

    Commento di aventura concert — 2 Ottobre 2013 @ 22:00

  18. Good site! I truly love how it is simple on my eyes and the data are well written. I am wondering how I might be notified when a new post has been made. I’ve subscribed to your RSS feed which must do the trick! Have a nice day!

    Commento di thor film complet gratuit — 10 Dicembre 2013 @ 20:18

  19. Thank you for every other informative blog. Where else could I am getting that kind of information
    written in such a perfect way? I’ve a project that I am simply
    now operating on, and I have been at the look out for such information.

    Commento di antibiotics that mess up birth control — 6 Gennaio 2014 @ 09:54

  20. Fortnite Hack Free Downloa

    LA SCALA PEDALA CONTRO IL DECRETO BONDI « Il Sottoscala

    Trackback di Fortnite Hack Free Downloa — 11 Dicembre 2019 @ 14:55

  21. Fortnite Hacks

    LA SCALA PEDALA CONTRO IL DECRETO BONDI « Il Sottoscala

    Trackback di Fortnite Hacks — 12 Dicembre 2019 @ 19:38

  22. fortnite aimbot

    LA SCALA PEDALA CONTRO IL DECRETO BONDI « Il Sottoscala

    Trackback di fortnite aimbot — 14 Dicembre 2019 @ 17:08

  23. Fortnite Wallhack

    LA SCALA PEDALA CONTRO IL DECRETO BONDI « Il Sottoscala

    Trackback di Fortnite Wallhack — 15 Dicembre 2019 @ 16:33

  24. fortnite hack

    LA SCALA PEDALA CONTRO IL DECRETO BONDI « Il Sottoscala

    Trackback di fortnite hack — 19 Dicembre 2019 @ 22:18

  25. Fortnite CHEAT Free Downloa

    LA SCALA PEDALA CONTRO IL DECRETO BONDI « Il Sottoscala

    Trackback di Fortnite CHEAT Free Downloa — 22 Dicembre 2019 @ 19:48

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*