Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

31 Marzo 2012

DA VASCO: La lettera di risposta ai lavoratori della Scala

Filed under: General — Lavoratoriscala @ 19:32

                                                                  

È saltata la prima alla Scala per uno sciopero dei lavoratori. Avevo già espresso la mia solidarietà a loro pensando che se lo avevano fatto avranno avuto i loro buoni motivi e che una festa rovinata non vale certo i problemi di chi fatica ad arrivare alla fine del mese e chiede delle sacrosante regole per la loro sicurezza. Esistono delle priorità.

Per me era certamente importante assistere insieme ai miei amici orgogliosi e fieri alla prima del mio spettacolo ma di fronte a faccende più serie e più importanti sarebbe stato sciocco lamentarsi per una festa mancata.

Ma la cosa che mi ha dato più soddisfazione è stato incontrarli questa sera e sentire da loro il sincero dispiacere per averlo dovuto fare. Per aver dovuto rinunciare pure loro al piacere di vedermi alla scala e di vivere anche loro la festa che sarebbe stata la prima di Vasco alla scala… mi hanno detto non sai quanto ci è dispiaciuto farlo ma non abbiamo potuto seguire le leggi del cuore abbiamo dovuto seguire quelle della ragione. Mi avevano già scritto una lettera il giorno prima che mi hanno consegnato solo stasera. Ve la voglio fare leggere perché a me ha fatto capire tante cose e mi ha dato una soddisfazione tale che la festa per la prima Alla Scala non mi avrebbe potuto dare.

di: Vasco Rossi

————————————————————————————————————–
GRANDE  VASCO, GRANDE SCIOPERO, GRANDE MANIFESTAZIONE!
CON  LA TUA RISPOSTA CI DIMOSTRI CHE ADESSO LE LEGGI DEL CUORE COINCIDONO CON QUELLE DELLA RAGIONE.
GRAZIE
LAVORATORISCALA/ CUB/SCALA/VASCOFANSCLUB SCALA

4 Comments »

  1. Questa risponsa alla nostra lettera non ce l’aspettavamo.

    ” A me ha fatto capire tante cose e mi ha dato una soddisfazione tale che la festa per la prima Alla Scala non mi avrebbe potuto dare.”

    Grande Vasco!

    Commento di Marco — 1 Aprile 2012 @ 13:46

  2. 7473 persone hanno scritto “mi piace” su f.b. alle belle parole di Vasco di vicinanza e solidarietà riguardanti le motivazioni del nostro sciopero e della nostra manifestazione di sabato. Oltre a 700 commenti e più di mille condivisioni .Un sentimento che si è moltiplicato in modo esponenziale grazie a Vasco e a quelle ragioni che quando sono unite al grande cuore dei lavoratori scaligeri non c’è n’è per nessuno. Vasco sei uno di noi .

    Commento di Lavoratoriscala — 2 Aprile 2012 @ 19:52

  3. La “prima” originariamente prevista per il 31 marzo è saltata per lo sciopero contro la riforma dell’articolo 18, ma il debutto di Vasco Rossi al teatro alla Scala di Milano è solo rimandato di qualche giorno: dal 3 al 13 aprile sarà in scena ’L’altra metà del cielo’ nuova produzione del Piermarini con musica e drammaturgia raccontate attraverso la voce della rockstar di Zocca. Direttamente dai testi delle canzoni di Vasco escono le protagoniste del balletto, coreografato da Martha Clarke: tre ballerine della Scala indossano i panni di Albachiara (Sabrina Brazzo), Silvia (Stefania Ballone) e Susanna (Beatrice Carbone) e, nel corso dello spettacolo, si trasformeranno in Jenny, Laura, Sally e altre ’eroinè dei successi del cantante. Un esperimento «stimolante», una «sfida» per Vasco; una porta aperta al pubblico giovane per la Scala, sulla scia del ’Pink Floyd ballet’ della scorsa stagione. «La danza classica è lontana dal rock come forma, non come sostanza – spiega Vasco – si tratta sempre di provocare e comunicare ’sessò allo stato puro. Sono due espressioni artistiche che usano il linguaggio del corpo, entrambe viscerali». Per le tre protagoniste, a pochi giorni dal debutto, si parla di un’esperienza divertente e diversa, anche se a tratti difficile. «La danza classica è unicamente coreografia – spiega Sabrina Brazzo – mentre con le canzoni di Vasco l’interpretazione è più difficile perchè c’è già una storia. Dopo mesi di torture posso dire che è un’esperienza incredibile».
    Vasco Rossi, in un post sul suo profilo Facebook, esprime poi tutta la sua partecipazione ai dipendenti del tempio della musica milanese, pubblicando sul web la lettera che gli hanno consegnato nella serata di ieri. «Avevo già espresso la mia solidarietà a loro pensando che se lo avevano fatto avranno avuto i loro buoni motivi e che una festa rovinata non vale certo i problemi di chi fatica… ad arrivare alla fine del mese e chiede delle sacrosante regole per la loro sicurezza – scrive il rocker di Zocca -. Esistono delle priorità. Per me era certamente importante assistere insieme ai miei amici orgogliosi e fieri alla prima del mio spettacolo ma di fronte a faccende più serie e più importanti sarebbe stato sciocco lamentarsi per una festa mancata». Ad ogni modo, prosegue Vasco, «la cosa che mi ha dato più soddisfazione è stato incontrarli questa sera e sentire da loro il sincero dispiacere per averlo dovuto fare. Per aver dovuto rinunciare pure loro al piacere di vedermi alla Scala e di vivere anche loro la festa che sarebbe stata la prima di Vasco alla scala mi hanno detto ’non sai quanto ci è dispiaciuto farlo ma non abbiamo potuto seguire le leggi del cuore abbiamo dovuto seguire quelle della ragione». «Mi avevano già scritto una lettera il giorno prima che mi hanno consegnato solo stasera. Ve la voglio fare leggere – scrive ai suoi amici sul social network – perché a me ha fatto capire tante cose e mi ha dato una soddisfazione tale che la festa per la prima alla Scala non mi avrebbe potuto dare».

    Commento di gazzetta di modena — 7 Aprile 2012 @ 09:53

  4. Renault Scala is being known as Nissan Sunny’s look-alike cousin but when we take a clsoer look, Renaulthas managed to give it a more premium look.Renault is really rising in the market with its excellent hold on automotive market and by launching new cars of every segment.

    Commento di Amol — 11 Luglio 2013 @ 14:16

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*