Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

16 Dicembre 2012

Sicurezza: emergenza macchina scenica Romeo et Juliette, salta la prova generale

Filed under: Comunicati Cub,General — Lavoratoriscala @ 23:17

15-250_copyright Christian Leiber_OperaNational de Paris Milano 16/12/2012

Spett. Dr Giancarlo Cattaneo

Responsabile Servizio UOPSAL ASL

Città di Milano, Via Statuto 5 Milano    e p.c

Presidente consiglio d’ammministrazione Scala

Sindaco Giuliano Pisapia

presidente commissione sicurezza Comune di  Milano, Mirco Mazzali

Responsabile sicurezza Teatro alla Scala  Ing.Morelli Marco

Il pomeriggio del 15 dicembre, in cui doveva andare in scena la prova generale serale del balletto Romeo e Giulietta è avvenuto un grave incidente che ha deformato la mega struttura scenica che rappresenta un gigantesco libro dalla movimentazione meccanica di più di 20 tonnellate.

Un grosso rumore a causa del contraccolpo della pagina libro lato palcoscenico ( 13 tonn.) E poi il blocco totale.

La prova generale di ieri è saltata e i tecnici han lavorando giorno e notte per aggiustare e rimettere in moto nuovamente la mega macchina scenica con l’ausilio dei responsabili tecnici della ditta costruttrice tecnologie industriali s.r.l.di Padova (arrivati verso le 22.00 del 15 /11).  Sono stati imposti inoltre ritmi di lavoro eccezionali per l’andata in scena di questa sera 16 dicembre (“anteprima dei giovani”) .

Si chiede di accertare immediatamente la fruibilità e i collaudi di questa enorme macchina scenica che dà evidenti gravi problemi di affidabilità e sicurezza per i lavoratori.

Cordiali saluti                          

Pierluigi Sostaro  Responsabile Salute e Ambiente di Lavoro

macchina scenica (libro) romeo e giulietta,

 

CUB-Informazione
Confederazione Unitaria di Base
Milano: V.le Lombardia 20 – tel. 02/70631804 fax 02/70602409

Riportiamo un’altro incidente pericoloso che ha riguardato la sicurezza anche del pubblico. Risolto grazie al pronto intervento della squadra antincendio del Teatro alla Scala.

Milano 16/12/2012

Spett.  Dr Giancarlo Cattaneo   Responsabile Servizio UOPSAL  ASL Città di Milano 1, Via Statuto, 5  Milano.                                                      e p.c  Presidente Cda Scala Sindaco Giuliano Pisapia, al presidente commissione sicurezza comune di Milano, Filippo Barberis

La sera del 14 dicembre, all’inizio del terzo atto del Lohengrin, si è verificato un corto circuito nella postazione dei lavoratori addetti alle luci “seguipersona” che si trova sopra il bellissimo lampadario storico del Teatro alla Scala.
Si sono verificate una serie di intermittenze di tensione elettrica che hanno portato al corto circuito di un ballast (alimentatore con spunto ad alta tensione) dei proiettori luci segui persona da 1800 w.
La freddezza e la professionalità dei lavoratori ha evitato che da ciò si sviluppasse un rovinoso incendio, limitando il danno ad una densa nuvola di fumo nero.
E’ stato chiamato il Pronto Intervento dei Vigili del Fuoco Interno (2333 ) che è intervenuto immediatamente alla messa in sicurezza degli impianti e del luogo.
Per inspiegabili motivi, gli estintori erano lontani dal luogo dell’incidente, ma sono stati prontamente recuperati dai vigili interni; nonostante non siano poi stati utilizzati, per il futuro potremmo non essere così fortunati, nel caso si sviluppasse un incendio.
Lo spettacolo non è stato interrotto grazie alla professionalità dei tecnici che hanno utilizzato altri due proiettori “seguipersona” ed altre prese di servizio, assicurando il normale proseguimento dello spettacolo fino a chiusura di sipario.
Il personale della Sicurezza Antincendio Interno ha vigilato fino al termine dello spettacolo affinchè potessero intervenire immediatamente in caso di ulteriori incidenti.
Proprio questi Vigili del Fuoco Interni, già numericamente insufficienti, ma tanto importanti per la sicurezza dei lavoratori, degli spettatori e del Teatro alla Scala stesso, stanno per essere eliminati, conseguentemente ad una delibera del Consiglio d’Amministratore della Scala, il cui Presidente è Giuliano Pisapia.
La Direzione del Teatro ha già avviato questa operazione, inviando lettere di trasferimento ad esempio ai reparti di movimentazione e facchinaggio di alcuni Vigili del Fuoco Interno e, per due di loro che non hanno accettato il comando al trasferimento, sono già state avviate le procedure che si concluderanno con il licenziamento.
L’assenza dei pompieri del comando di via Messina dal mezzanino a lato della stanza dei seguipersona, che nonostante la bonifica della cupola dall’amianto, dal 2009  non mettono più piede in cupola,  è un comportamento inquietante, infatti, senza il ricorso  alla Squadra di Vigili del Fuoco Interno, che conoscono ogni centimetro del Teatro e sanno dove e come muoversi per spostarsi in pochi secondi da un luogo all’altro del Teatro e  nonostante la presenza in Teatro di diciotto VVFF Ministeriali del Comando di Via Messina, non sarebbe stata garantita la messa in sicurezza e salute dei lavoratori e degli impianti della cupola.
Da mesi chiediamo un incontro all’Assessore del Comune di Milano, Mazzali per discutere dei problemi di sicurezza nel Teatro alla Scala, ma siamo stati sinora inascoltati. Solo dopo oggi (17-12) il suddetto Mazzali ci comunica via mail che il responsabile della commissione settore sicurezza lavoro è il dott.Filippo Barberis.
Chiediamo all’Asl d’intervenire per far chiarezza sull’accaduto ed al Consiglio di Amministrazione del Teatro alla Scala ed in particolare al suo Presidente, Giuliano Pisapia in prima persona, di revocare la delibera che sancisce lo smantellamento della Squadra di Pronto Intervento dei Vigili del Fuoco Interno. Chiediamo loro venga incrementato il numero dei lavoratori addetti, già sottodimensionati e che i trasferimenti vengano revocati.
Questi lavoratori hanno ieri, ancora una volta, dimostrato quanto siano importanti, professionali, efficaci e preziosi  al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori, degli spettatori e del Teatro alla Scala.

Oggi ,17/12/2012 inoltre , il servizio della squadra d’ emergenza è composta da una sola unita’ ( invece delle 4 abituali , per effetto del taglio  dell’organico). Quando non c’è spettacolo come oggi, i 18 vigili del fuoco della squadra di via Messina sono assenti.
Questa situazione mette in pericolo non solo lo stabile da qualsiasi situazione di emergenza ma sopratutto potrebbe essere in pericolo l’incolumità del personale presente in teatro ( sono presenti 182 persone e un portatore di handicap ” non vedente”). Se ci fosse qualsiasi tipo di emergenza il solo addetto presente non riuscirebbe nella gestione della stessa. Avvisato il responsabile di tale situazione dal sottoposto presente, gli comunicava che verrà affiancato da un addetto antincendio di una ditta esterna. Costui evidentemente non conoscerà ne’ le varie ubicazioni dei locali del teatro ne’ la gestione dei sistemi di rivelazione e allarmi, quindi al di là di rientrare nel numero minimo di personale addetto alla gestione dell emergenza tale soggetto risulterebbe completamente inutile.
Questo comportamento intollerabile della direzione generale del Teatro  sta mettendo quotidianamente  in pericolo l’incolumità dei lavoratori.

Cordialmente

Pierluigi Sostaro
Responsabile Salute Ambiente
CUB-Informazione
Confederazione Unitaria di Base
Milano: V.le Lombardia 20 – tel. 02/70631804 fax 02/70602409 CELL.3286438556
www.cub.it

 

18 Comments »

  1. e il giorno prima un altro incidente.
    meno male che ci sono i pompieri della scala!

    Oggi ,17/12/2012 inoltre ,
    il servizio della squadra d’ emergenza è composta da una sola unita’( invece delle 4 abituali , per effetto del taglio dell’organico). Quando non c’è spettacolo come oggi, i 18 vigili del fuoco della squadra di via Messina sono assenti.
    Questa situazione mette in pericolo non solo lo stabile da qualsiasi situazione di emergenza ma sopratutto potrebbe essere in pericolo l’incolumità del personale presente in teatro ( sono presenti 182 persone e un portatore di handicap ” non vedente”).Se ci fosse qualsiasi tipo di emergenza il solo addetto presente non riuscirebbe nella gestione della stessa. Avvisato il responsabile di tale situazione dal sottoposto presente, gli comunicava che verrà affiancato da un addetto antincendio di una ditta esterna .Costui evidentemente non conoscerà ne’ le varie ubicazioni dei locali del teatro ne’ la gestione dei sistemi di rivelazione e allarmi, quindi al di là di rientrare nel numero minimo di personale addetto alla gestione dell emergenza tale soggetto risulterebbe completamente inutile.
    Questo comportamento intollerabile della direzione generale del Teatro sta mettendo quotidianamente in pericolo l’incolumità dei lavoratori.

    Cordialmente

    Pierluigi Sostaro
    Responsabile Salute Ambiente
    CUB-Informazione
    Confederazione Unitaria di Base
    Milano: V.le Lombardia 20 – tel. 02/70631804 fax 02/70602409

    Commento di Pierluigi sostaro resp. ambiente e salute cub — 17 Dicembre 2012 @ 17:28

  2. Mi piace le informazioni preziose che fornisci su ilsottoscala.noblogs.org. Io bookmark tuo blog e controllare di nuovo qui regolarmente. Sono abbastanza sicuro che imparare un sacco di cose nuove qui! In bocca al lupo per il prossimo!

    Commento di forex markets — 8 Febbraio 2013 @ 23:42

  3. Hi! Do you use Twitter? I?d like to follow you if that would be ok. I?m undoubtedly enjoying your blog and look forward to new posts.

    Commento di erscort girl — 16 Maggio 2013 @ 08:55

  4. SCAPROJECT SCALA HIGH-RISECLIENT CENTERPLANCOLLABORATORS THE MUNICIPALITY OF COPENHAGENSIZE 45,000 M2LOCATION COPENHAGEN, DKSTATUS On-goingScala HIGH-RISEVisible from the Central Station, the Town Hall Square and the Tivoli Gardens, Scala on the Axel Square is located on a cnretal traffic, cultural and commercial site in Copenhagen. Acting as the visiting card of Copenhagen to the surrounding world in the heart of a potent mix of e9lite and popular culture, we wish to continue Scala’s function as a place for concerts, cinemas, shops and restaurants. The municipality has expressed a wish to let Scala house the new main library. Additionally, the proximity to the Central Station and the cnretal location make the building suitable for conferences, hotel rooms and offices, which all in all means many activities in one place. Rather than choosing just one of the suggested programmes, we propose to realize all wishes and possibilities all at once: A dense and lively house for the city that combines both private and public space in a sliding scale from the street to the rooftop in one continuous movement. We propose a building with a starting point in the historical Copenhagen tower which is made up of two basic principles: a base that relates to the urban space and life unfolding near the building, and a slim steeple that reaches towards the sky and becomes part of the Copenhagen Skyline. As such, our design of the Scala tower grows out of the context with a starting point in the volumes and cornice heights of the neighbouring buildings. From the surrounding city space, the house rises towards the sky. At the top, a clear principle for a tall and slim tower, at the bottom, a beautifully modelled volume that merges with the surrounding city from building to city space. At street level, people have access to the main library that is a terraced landscape of reading rooms, great collections as well as a conference centre. Continuing up the tower, visitors will find themselves comfortable in the hotel, just as commercial tenures and a public roof terrace offer spectacular views of the city. On the top side of the building, a terraced landscape invites people to relax and take in the city at one of the plateaus, making the Axel Square once again an attractive, urban public space.

    Commento di Eduardo — 11 Luglio 2013 @ 15:17

  5. Above all, it’s vital you protect yourself and your teen, assuming you’ve decided they need
    a safe way home. June 15CHALK Troy Schremmer plays a high school student in Atlanta, started smoking when she was 13.

    But the number of young driver car insurance (http://www.citadeldefense.com/) people who live too close to the British legal or
    Parliamentary system yet every single one of us is just one job change away from losing health insurance.

    Commento di http://www.citadeldefense.com/ — 12 Ottobre 2013 @ 20:23

  6. Valuable information. Lucky me I discovered your web site by chance, and I’m surprised why this twist of fate didn’t happened in advance! I bookmarked it.

    Commento di yes — 27 Novembre 2013 @ 20:10

  7. Hello. splendid job. I did not anticipate this. This is a fantastic story. Thanks!

    Commento di Valene Ferro — 28 Novembre 2013 @ 14:56

  8. I’m really impressed with your writing skills and also with the layout on your blog. Is this a paid theme or did you modify it yourself? Anyway keep up the excellent quality writing, its rare to see a great blog like this one these days..

    Commento di Deloris Bellair — 2 Dicembre 2013 @ 13:49

  9. Thanks for one’s marvelous posting! I quite enjoyed reading it, you can be a great author.I will always bookmark your blog and definitely will come back at some point. I want to encourage yourself to continue your great work, have a nice evening!

    Commento di thor film complet — 10 Dicembre 2013 @ 00:15

  10. Very shortly this web page will be famous amid all blogging visitors, due to
    it’s good content

    Commento di cash loans online — 19 Febbraio 2014 @ 05:53

  11. It’s nearly impossible to find well-informed people in this particular subject, but you sound like you know what you’re
    talking about! Thanks

    Also visit my page – iphone repair shop

    Commento di iphone repair shop — 8 Marzo 2014 @ 16:21

  12. Good write-up. I definitely appreciate this website.
    Keep writing!

    Commento di movers baltimore maryland — 18 Marzo 2014 @ 01:33

  13. While you can certainly improve your site’s search rank yourself,
    the best method may be to enlist the help of a company that
    specializes in search optimization. We are constantly
    following up on all new trends and rules, applying current and up-to-date adjustments within the fast-paced changing pay per click environment.
    The optimized performance will make your readers happier as well.

    Commento di video seo service — 22 Marzo 2014 @ 05:04

  14. offers and deals. Don’t use deferred payment
    card game during the time of year as farseeing
    as it’s far more than you can be more pricey than other clientele man of affairs.
    regard carefully if the motivation for your articles. This makes them unparalleled.
    move mensuration to hit the books from skilful sources, that finish can be
    rather Jerseys China
    Jerseys China Cheap NFL Jerseys Cheap NFL Jerseys China NFL Jerseys China NFL Jerseys China modify schemes of the content with the prudish stairway to travel in the equal sitting.

    This module pass you visual aspect scheming plenty, you may end up scrambling to buy
    belongings from places such as collision
    reportage, that design spare you from element bad decisions as a way wayto not
    alone

    Commento di NFL Jerseys China — 15 Maggio 2014 @ 18:13

  15. The large number of potential landlords who seek credible buy to let tenants for their
    properties even when the property is just not a good place to raise a family in that home and neighbourhood.
    Their staff is not only suing the two tenants that allegedly broke their agreement with him, is not the only advantages of this money.
    He said many other private landlords had taken the Cowboys
    from their own colleagues and professional journals that permitting pets makes good business sense.

    Also visit my web page: landlord insurance comparison

    Commento di landlord insurance comparison — 15 Luglio 2014 @ 17:05

  16. I am regular reader, how are you everybody? This piece of
    writing posted at this site is in fact pleasant.

    Commento di meccanismi per divani letto produzione — 31 Agosto 2014 @ 11:50

  17. tanie strony

    Sicurezza: emergenza macchina scenica Romeo et Juliette, salta la prova generale « Il Sottoscala

    Trackback di tanie strony — 4 Agosto 2019 @ 04:55

  18. … [Trackback]

    […] There you will find 91374 more Infos: ilsottoscala.noblogs.org/post/2012/12/16/sicurezza-emergenza-macchina-scenica-romeo-e-giulietta/ […]

    Trackback di My Homepage — 25 Agosto 2019 @ 03:16

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*