Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

13 Gennaio 2013

Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio

Filed under: Amianto,Articoli stampa — Lavoratoriscala @ 23:37

Protesta in camper: “Renzi, no ai licenziamenti” 

ILARIA CIUTI   12/01/13REPUBBLICA FIRENZE

Vaichiria al Maggio, slitta la prima della Fura dels Baus prevista per martedì 15. Salta anche la replica di giovedì 17. L’amianto sconfigge la Valchiria, e così la prima slitta avenerdì 18. La sala del Comunale, dove sotto la direzione del Comune si lavorava da luglio per bonificare il soffitto dal pericoloso inquinante, martedì non sarà agibile. Si deve finire di smontare i ponteggi e portare i detriti in discarica. L’ordinanza di ieri del Comune vieta di aprire al pubblico la sala il 15. La prima di Die Walkure trasloca al 18, seguono le repliche il 20, il 22 e il 24. Chi ha biglietti o abbonamenti già in tasca non li cambia, quelli del 15 passano al 18 e gli altri del 17 al24. Chi vuole può cambiare data, salvo posti disponibili. Chi ha già il biglietto perii 20 e il 22 resta dov’era. Il Maggio lo comunica sul sito, si scusa e declina le responsabilità. Dal teatro si fa sapere di avere creduto al Comuneconvinto di farcela. Comunque i segnali del ritardo c’erano, chissà perché nessuno li ha dichiarati. Quanto ai dieci licenziati dal Maggio da oggi girerà in città un camper identico a quello di Renzi per le primarie con la scritta: «Ti licenzio, adesso». ***

33 Comments »

  1. MAGGIO: PROTESTA IN CAMPER, SALTA VALCHIRIA PER BONIFICA

    Un camper, simile a quello utilizzato dal sindaco Renzi per la sua campagna delle primarie, in giro per Firenze addobbato con striscioni contro i dieci licenziamenti di dipendenti del Maggio Musicale firmati il 31 dicembre scorso dal sindaco e presidente della fondazione che governa l’ente lirico. E’ stato il fulcro dell’ iniziativa di protesta organizzata per questa mattina da Cgil e Cisl insiem ad un’ora di sciopero in teatro. Nei giorni scorsi il caso dei licenziamenti al Maggio è stato oggetto di discussione in commissione lavoro della Provincia di Firenze: dai componenti dell’organismo era stato lanciato l’appello alla revoca dei licenziamenti.
    Due dei dieci dipendenti ai quali è stata inviata la lettera di licenziamento non hanno firmato i documenti per il ricorso.
    Intanto non c’è pace per il teatro anche sul fornte delle rappresentazioni. Salta infatti la prima dell’opera La Valchiria di Wagner. L’intervento di consolidamento e bonifica dell’amianto della struttura, a causa del quale la sala principale è chiusa dal luglio scorso, non è ancora definitivamente concluso, e così la rappresentazione, al via secondo il programma il 15 gennaio, é stata posticipata.
    12/01/2013 – 10:32
    http://www.controradio.it/

    Commento di Lavoratoriscala — 13 Gennaio 2013 @ 23:40

  2. 11/01/13 CORRIERE FIORENTINO ANCORA IMPALCATURE NEL TEATRO FURA DELS BAUS, PRIMA A RISCHIO

    Maggio Lavori in corso a quattro giorni dallo spettacolo. Amianto bonificato Ancora impalcature nel teatro Fura dels Baus, prima a rischio Bonifica L’interno del Comunale a ieri. La platea del teatro è ancora una selva di impalcature. A rischio la prima de La Fura Nessuna comunicazione ufficiale, ma molta preoccupazione per la prima del 15 gennaio al Comunale con Le Valchirie de La Fura dels Baus e la direzione di Zubin Mehta. A quattro giorni dallo spettacolo di apertura della stagione 2013 la platea del Comunale è ancora nello stato in cui lo vedete nella foto qui accanto che manifesta semplicemente quello che abbiamo visto. Ieri siamo entrati dentro il teatro mentre erano in corso i lavori e abbiamo trovato una selva di impalcature proprio nello spazio in cui gli spettatori dovrebbero prendere posto per assistere allo spettacolo. La platea, come si vede dall’immagine che pubblichiamo, a oggi è inutilizzabile. Togliere tutta questo intrico di pali di ferro entro il 15 sarà una guerra contro il tempo. E quasi sicuramente non ce la si farà. Anche se per ora la notizia è solo ufficiosa. Per informare il pubblico di eventuali variazioni nel calendario delle repliche si aspetterà fino a oggi. Le prove, intanto, vanno avanti: quelle degli orchestrali nella sala piccola, quella degli artisti dietro il palcoscenico. Questi ultimi non sanno ancora del probabilissimo slittamento del loro spettacolo. «Saremo in scena regolarmente entro il 15 gennaio» dicono quelli della compagnia de La Fura dels Baus. In verità il pericolo amianto sembra definitivamente fugato: le ultime analisi sulla sua presenza in sala sono negative: quindi dal punto di vista della sicurezza tutto procede come da copione. Il problema è arrivare in tempo a liberare la sala dalle impalcature. In teatro anche ai vertici non sono ottimisti. Fanno sapere che se tutto è a posto con il calendario artistico (prove e quant’altro) le difficoltà sorgono quando si tratta di dare una parola definitiva sulla consegna dei lavori. La ditta che ha curato il restauro e la bonifica dall’amianto dopo il crollo di parte dell’intonaco del tetto a maggio scorso, non se la sente di assicurare che arriverà in tempo all’appuntamento, e al teatro aspettano una risposta da parte del Comune che è responsabile dell’intervento. Oggi *** stesso l’ingegnere Giacomo Parenti, capo delle infrastrutture in Palazzo Vecchio, comunicherà ai vertici del Maggio se riuscirà ad affiancare agli operai della ditta altre tre squadre di operai del Comune per velocizzare le procedure. Assicurano che faranno di tutto, anche far lavorare gli operai sino a 16 ore al giorno. Ma anche in questo caso è quasi certo che la prima de Le Valchirie slitterà almeno di due-tre giorni. E questo malgrado, sempre a dicembre scorso, da Palazzo vecchio fossero arrivate assicurazioni sulla conclusione dei lavori in tempo per la prima dell’opera wagneriana che a questo punto dovrà attendere la fine dei lavori. Non esiste alternativa possibile, come era stato in dicembre per la messa in scena di Turandot de Il Mago di Oz e Gianni Schicchi. Allora balletto e opere furono eseguiti in forma semiscenica al nuovo teatro di viale Fratelli Rosselli, con esiti tutto sommato positivi, malgrado le difficoltà dell’ultimora. Ma data la spettacolarità dell’opera e la complessità della coreografia della compagnia spagnola, questa soluzione oggi è impercorribile. Chiara Dino ” RIRROOL/ION RISI RVA’ A **

    Commento di Anonimo — 13 Gennaio 2013 @ 23:58

  3. 17/01/13 REPUBBLICA FIRENZE MAGGIO, CONTRORDINE SUI LICENZIAMENTI

    Maggio, contrordine sui licenziamenti Incontro tra Rossi, Renzi eBarducci: si riapre il tavolo delle trattative Il governatore: “Con i sindacati cercheremo una soluzione alternativa” ILARIA clan CONTRORDINE al Maggio. I licenziamenti non sono più inesorabili, non pendono come una spada di Damocle irremovibile sulla testa dei dieci ai quali era arrivata la lettera di congedo firmata per San Silvestro dal sindaco Renzi in qualità di presidente della Fondazione del teatro e che la dirigenza del medesimo avevano sollecitato. Non sono stati ritirati, è vero. Ma non sembrano più inevitabili. Perlomeno si tratta, si cerca di trovare una soluzione alternativa. Si riapre il tavolo di trattativa tra Fondazione, istituzioni (Comune, Provincia e Regione) e sindacati. È la decisione partorita ieri dall’incontro atre in Palazzo Vecchio tra il presidente della Toscana Enrico Rossi, quello della Provincia Andrea Bar-ducci, contrari ai licenziamenti, e Renzi. «Abbiamo convenuto che si riaprirà il tavolo con i sindacati per trovare una soluzione alternativa», dice soddisfatto Rossi, cheinmattinata aveva incontrato i licenziati, uscendo dall’incontro durato circa un’ora. «C’è un’intesa seria tra le istituzioni sulla riapertura del tavolo — dichiara Barducci — Adesso speriamo che il sindaco in primo luogo e le istituzioni siano in grado di superare il problema». A Palazzo Vecchio Renzi avrebbe spiegato ai suoi che in realtà non si tratta di una riapertura vera e propria, visto che non considerava chiusa la partita: lui stesso lunedì si era detto disponibile a una soluzione se gli fossero giunte proposte convincenti. Proposte che da Palazzo Vecchio, però, si dice non siano ancora arrivate. Tanto è vero, si fa notare, che Renzi aveva già fissato per oggi un incontro con i due segretari cittadini di Cgil e Cisl, Mauro Fuso e Roberto Pistoni-na sull’argomento. I due avevano chiesto un colloquio. Dice Fuso: «Se il tavolo si riapre è un fatto positivo. Purtroppo si era chiuso. È un fatto oggettivo: lo aveva chiuso il sindaco con i licenziamenti che sono un atto ultimativo». Dichiara Pistonina: «Il dialogo era interrotto. Il sindaco non ha mai parlato con Cgil e Cisl del Maggio. Abbiamo chiesto di farlo e siamo disponibili a una soluzione». Comunque sia, adesso si riapre il tavolo. D’altra parte qualche incomprensione sui tavoli pare ci sia stata anche nell’incontro istituzionale di ieri. I due presidenti, perdimostrare come i licenziamenti non fossero il necessario sbocco dell’accordo firmato a giugno (che prevedeva 45 esuberi volontari mentre in realtà si è arrivati solo a35), hanno citato il punto D dell’accordo medesimo: «Le parti unitamente alle istituzioni si incontreranno non oltre la metà di dicembre 2012 per valutare la situazione e qualora non si sia raggiunto il numero delle persone previste verificheranno l’utilizzo di possibili e ulteriori ammortizzatori». Ammortizzatori. Non licenziamenti. Renzi avrebbe risposto che di incontri con i sindacati ce ne erano stati. Ma meglio andare avanti, hanno deciso tutti. Oltretutto per un’eventuale cassa integrazione in deroga ci sono anche i 500 mila euro non utilizzati dal teatro del milione e 850.000 euro stanziati allo scopo dalla Regione subito dopo l’intesa. Riapriamo il tavolo, si è concluso. Tutti d’accordo. Anche il sindaco dopo avere chiesto a Provincia e Regione di mantenere l’impegno di aumentare, come d’altronde il Comune, il sostegno finanziario al Maggio. *

    Commento di Anonimo — 18 Gennaio 2013 @ 20:58

  4. La trattativa All’ingresso cinque lavoratori si travestono da condannati a morte. In sala manca il sindaco viaggio, la prima delle speranze In scena la Valchiria, la sovrintendente: felice se riusciremo a evitare i licenziamenti Le repliche Applausi dalla platea Domani di nuovo in scena per un totale di quattro spettacoli fino al 24 gennaio Il Teatro Comunale inaugura il suo 2013 sfoggiando la sontuosa «Valchiria» allestita da Carlus Padrissa della Fura dels Baus, con il ritorno del maestro Zubin Mehta sul podio dell’Orchestra del Maggio. E con la sovrintendente Colombo tre volte ottimista: sulla qualità artistica della stagione, sul risanamento dei conti della Fondazione e sulla soluzione dello scontro con i sindacati per gli otto lavoratori del Maggio licenziati. Una prima, quella della stagione 2013 che ieri sera ha visto l’esecuzione del secondo capitolo della tetralogia wagneriana dei Nibelunghi, che si presenta come un ritorno alla «normalità», o quasi, dopo le bufere che hanno investito la Fondazione a partire dai licenziamenti di San Silvestro, e dopo lo spostamento di tre giorni della prima rappresentazione a causa dei lavori di risanamento dall’amianto sul tetto del Teatro Comunale. Non c’è stata la classica passerella delle personalità come a tante altre prime del Maggio: non c’era neanche il sindaco e presidente della Fondazione Matteo Renzi. E a fronte di una platea quasi piena, la galleria e i palchi di destra sono rimasti praticamente vuoti. Dalla platea si è comunque alzato un caloroso applauso iniziale. Mentre fuori, nonostante la tregua sindacale siglata dopo la riapertura delle trattative per trovare un’alternativa per gli otto licenziati, cinque di loro hanno organizzato una protesta silenziosa dai toni molto cupi: vestiti da condannati a morte, col cappuccio nero a coprire il volto, il sindacalista Cgil Silvano Ghisolfi e i suoi quattro colleghi si sono arrampicati su dei piedistalli, come stiliti ateniesi, proprio davanti all’entrata del Teatro. Mentre altri distribuivano volantini al pubblico che entrava. Sfoggiava sorrisi e ottimismo la sovrintendente Francesca Colombo, sicura che il 2013 sarà l’anno «del risanamento». «A tutti i lavoratori sono stati chiesti molti sacrifici — ha detto — ma ora abbiamo un teatro strutturalmente risanato; tutti i costi operativi sono diminuiti, tutti i ricavi operativi aumentati. Nel 2013 arriveremo al pareggio». Ovviamente «manca la patrimonializzazione — aggiunge —senza la quale incombe il commissariamento», ma un eventuale commissario «troverebbe un teatro pronto ad essere un gioiello anche dal punto di vista gestionale». Rimane dunque l’appello alle istituzioni: «Ci aiutino e ci sostengano». Ottimismo anche, per la prima volta, sul caso dei licenziamenti di Capodanno: «C’è un tavolo di confronto aperto che non sta a me commentare: ma se si potrà fare un passo indietro, trovando le condizioni per farlo, io ne sarei felice. Sotto questo punto di vista i lavoratori hanno tutta la mia solidarietà». Il giorno prima era stato il maestro Mehta rivolgere un pensiero affettuoso agli «otto», scrivendo alcune sentite e dolorose riflessioni sul processo che ha portato a individuare 37 dei 45 esodi volontari concordati con l’accordo firmato il 5 giugno. Fino a offrire «la mia mano a tutti 45 i dipendenti, inclusi gli 8 amici licenziati». Spiega con tono ironico Silvano Ghisolfi: «Abbiamo scelto questa singolare modalità di contestazione perché essere licenziati è un po’ come essere condannati a morte». «La Valchiria» torna in scena domani per un totale di 4 repliche fino al 24 gennaio (sempre alle 19 tranne domenica alle 15.30). Edoardo Semmola *** In Corso Italia In alto a sinistra: la sovrintendente Francesca Colombo. Sopra: un momento della Valchiria portata in scena dalla Fura dels Baus. A sinistra: il volantinaggio di protesta degli otto licenziati, all’ingresso del Teatro ***

    Commento di Anonimo — 19 Gennaio 2013 @ 20:06

  5. Grazie per il consiglio mari! Sto psdnaneo di parlare con lui e dirgli cic3b2 che provo dato che il liceo c3a8 finito e rischio di perderlo Solo che ora nn si fa sentire nemmeno come amico e questo mi frena! Ma quando esco e sto con i miei amici lui mi guarda continuamente e ogni tanto mi viene vicino! Vorrei tanto capire cosa c3a8 significato per lui quella notte in gita!! Cosa posso fareeee?!!!

    Commento di Majah — 11 Luglio 2013 @ 14:45

  6. I was just searching for this info for a while. After six hours of continuous Googleing, at last I got it in your web site. I wonder what is the lack of Google strategy that do not rank this type of informative web sites in top of the list. Generally the top web sites are full of garbage.

    Commento di Virgil Stagman — 10 Novembre 2013 @ 08:08

  7. My brother recommended I would possibly like this blog. He was totally right. This put up actually made my day. You can not consider just how a lot time I had spent for this info! Thanks!

    Commento di Look At This — 27 Novembre 2013 @ 17:28

  8. Great post. I was checking constantly this blog and I’m impressed! Very useful info specifically the last part 🙂 I care for such info much. I was seeking this certain info for a very long time. Thank you and best of luck.

    Commento di Deedee Milich — 28 Novembre 2013 @ 15:30

  9. I just couldn’t depart your site prior to suggesting that I actually enjoyed the standard info a person provide for your visitors? Is gonna be back often to check up on new posts

    Commento di film vf — 9 Dicembre 2013 @ 23:45

  10. It’s a shame you don’t have a donate button! I’d certainly donate to this excellent blog! I suppose for now i’ll settle for book-marking and adding your RSS feed to my Google account. I look forward to brand new updates and will talk about this site with my Facebook group. Chat soon!

    Commento di thor film francais vf — 10 Dicembre 2013 @ 14:12

  11. Interesting blog post. Some tips i would like to add is that computer system memory ought to be purchased in case your computer still can’t cope with everything you do along with it. One can set up two random access memory boards containing 1GB each, in particular, but not one of 1GB and one with 2GB. One should look for the manufacturer’s documentation for the PC to make sure what type of ram is essential.

    Commento di Go To The Website — 4 Febbraio 2014 @ 17:30

  12. Hi to all, how is the whole thing, I think every
    one is getting more from this web page, and your views are good designed for new users.

    Here is my blog post :: iphone 4 screen

    Commento di iphone 4 screen — 9 Marzo 2014 @ 04:40

  13. This blog was… how do I say it? Relevant!! Finally I’ve found something that helped me.
    Thanks!

    Commento di www.sccbi.org — 17 Marzo 2014 @ 09:58

  14. kumpulan Bandarqq

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di kumpulan Bandarqq — 17 Novembre 2019 @ 04:23

  15. http://Kcpro.Net/__Media__/Js/Netsoltrademark.Php?D=Pkv-Games.Net

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di Http://Kcpro.Net/__Media__/Js/Netsoltrademark.Php?D=Pkv-Games.Net — 17 Novembre 2019 @ 07:41

  16. View-free.info

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di View-free.info — 17 Novembre 2019 @ 19:47

  17. Situs Bandarq Online

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di Situs Bandarq Online — 21 Novembre 2019 @ 04:32

  18. Situs Bandarq

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di Situs Bandarq — 23 Novembre 2019 @ 00:06

  19. … [Trackback]

    […] There you will find 13494 more Infos: ilsottoscala.noblogs.org/post/2013/01/13/per-la-bonifica-dellamianto-slitta-la-prima-al-maggio/ […]

    Trackback di Homepage — 9 Gennaio 2020 @ 17:24

  20. rolnictwo intensywne cechy

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di rolnictwo intensywne cechy — 20 Gennaio 2020 @ 14:31

  21. rolnictwo ekologiczne definicja

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di rolnictwo ekologiczne definicja — 20 Gennaio 2020 @ 18:51

  22. rolnictwo w polsce

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di rolnictwo w polsce — 20 Gennaio 2020 @ 19:10

  23. rolnictwo ekstensywne a intensywne

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di rolnictwo ekstensywne a intensywne — 20 Gennaio 2020 @ 19:21

  24. This Internet site

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di This Internet site — 20 Gennaio 2020 @ 20:52

  25. you could try these out

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di you could try these out — 20 Gennaio 2020 @ 21:01

  26. rolnictwo w polsce przemysł w polsce sprawdzian

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di rolnictwo w polsce przemysł w polsce sprawdzian — 20 Gennaio 2020 @ 21:11

  27. via

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di via — 20 Gennaio 2020 @ 21:19

  28. rolnictwo intensywne kraje

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di rolnictwo intensywne kraje — 20 Gennaio 2020 @ 21:26

  29. rolnictwo ekologiczne referat

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di rolnictwo ekologiczne referat — 20 Gennaio 2020 @ 21:38

  30. rolnictwo afryki

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di rolnictwo afryki — 21 Gennaio 2020 @ 05:32

  31. http://Wa.l.r.u.Scv.kd@lulle.sakura.ne.jp/

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di http://Wa.l.r.u.Scv.kd@lulle.sakura.ne.jp/ — 21 Gennaio 2020 @ 07:32

  32. click the next internet site

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di click the next internet site — 21 Gennaio 2020 @ 08:34

  33. http://judith-in-mexiko.com/guestbox/guestbox.php?Anfangsposition=0&admin_login&sgroup=1&admin_login&admin_login

    Per la bonifica dell’amianto, slitta la prima al Maggio « Il Sottoscala

    Trackback di http://judith-in-mexiko.com/guestbox/guestbox.php?Anfangsposition=0&admin_login&sgroup=1&admin_login&admin_login — 5 Maggio 2020 @ 03:52

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*