Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

3 Aprile 2013

Perché lo sciopero del 7 Aprile non sia un fuoco di paglia

Filed under: General — Lavoratoriscala @ 23:49

                                          

                            Cari cittadini e pubblico della Scala

Per risparmiare poche migliaia di euro la dirigenza della Fondazione ha scelto di mettere a repentaglio la sicurezza antincendio della Scala riducendo del 25% l’organico interno dei pompieri. Ha tagliato quel personale che vigila anche quando alla Scala non c’è il pubblico ma c’è il suo” cantiere”, la sua “fabbrica“, con le sue centinaia di lavoratori.

Per risparmiare poche migliaia di euro la dirigenza Scala ha tagliato del 50% le ore di lavoro dell’impresa di pulizia creando enormi disagi e cassa in deroga per gli operatori.

Da sette anni a questa parte la dirigenza continua a dare in usufrutto gratuito la palazzina di via Verdi proprietà della Scala, compreso l’enorme parcheggio sotterraneo a un venditore di tappeti adiacente, e vengono affittati a 360 mila euro l’anno gli uffici di via torino dove son stati trasferiti gli amministrativi scaligeri che lavoravano in via verdi, a causa della”inagibilità” della palazzina.

La dirigenza della Fondazione inoltre non investe più nel settore interno della movimentazione scenografica. Non facendo utilizzare il parco mezzi di trasposto di proprietà considerati “inadeguati”, sono stati lasciati così a deperire al deposito scene di via Caporizzuto. Preferisce noleggiare a cifre spaventose il servizio esterno di trasporto della ditta Gnoli !

Se il primario di cardiochirugia infantile del Gaslini di Genova guadagna 141, 384 € l’anno ( il secolo xix  30/3/13), perché il Sovrintendente della Scala guadagna quasi 1 Milione di € l’anno, il Direttore Generale 260.000 € circa, e così a cascata gli altri 10 dirigenti ?

Il sovrintendente Lissner è già impegnato a Parigi ma non si è trasferito definitivamente, ovvero dovrebbe dimettersi senza pesare sulle casse del Teatro per altri due anni. Il super-contratto creato dal vice presidente del CDA Ermolli, con la consulenza del giuslavorista Ichino, costringe a tenercelo per evitare di pagare un oneroso buono uscita.

Per ripianare il buco di bilancio 2012  e garantire i lauti stipendi dei suddetti dirigenti, i 900 lavoratori della Scala devono rinunciare a metà o anche più della retribuzione del “premio di risultato” pattuito nel contratto integrativo del 2008, nonostante abbiano garantito l’aumento della produttività del 30% per 5 anni di fila.

Le produzioni in cartellone questi ultimi anni sono state in molti casi insoddisfacenti al gradimento del pubblico e la programmazione inoltre improvvida e superficiale nel calcolo dei tempi di allestimento, mettendo spesso a rischio la sicurezza dei lavoratori e degli artisti.

Cari cittadini e pubblico Scaligero, gli attuali pasciuti dirigenti, vanno sostituiti per incompetenza e gravi danni al nostro Teatro compreso il CDA dei bankster.

Per una questione di civiltà devono venir messi dei tetti cospicui agli stipendi dei futuri dirigenti a cominciare da quelli del nuovo sovrintendente  del direttore musicale e del direttore generale .

Caro pubblico scaligero  il 7 aprile la Cub sciopera per un futuro migliore alla Scala.

e ….”Perché lo sciopero su Macbeth, non sia un fuoco di paglia.”

                                         logo_CUB                                     
                               macbeth

16 Comments »

  1. Cari colleghi………..lo sciopero di domani NON sarà un fuoco di paglia perchè LO E’ già in partenza!UNo sciopero indetto da uno sparuto gruppo di persone che pensano di usare un metodo ormai totalmente inefficace, che ancora una volta non potrà far altro che toglierci denaro e gettarci in pasto a qualche giornalista in attesa di denigrarci e criticare la scelta ….io sono perfettamente d’accordo con tutto quello che avete scritto, in realtà è solo una parte di quello che succede in questo teatro.
    Basti pensare che domani, mentre NOI sciopereremo, uno dei tanti pasciuti privati gruppi dell’orchestra, “i violoncellisti” si esibiranno per l’amato pubblico, che poche ore dopo manderanno a fan culo con lo sciopero del Macbeth.
    Filarmonica che stasera da Fazio ha presentato un cd con brani che NON potrebbero nemmeno eseguire per la tanto famosa convenzione, però erano lì ,con il buon vecchio facchino leccapiedi che guadagna più di me e voi messi insieme senza neanche saper fare un discorso di senso compiuto.
    Ecco a cosa serve questo sciopero???’Chi monterà di noi il palco per i violoncellisti???Noi che facciamo i compagni ma poi ci prendiamo “spalmati” in busta i soldi della filarmonica girati dal buon ricco “schiavo” alla fondazione ogni anno.Noi compagni che si lavori o non si lavori per la filarmonica quei soldi li prendiamo.Li prendono tutti anche ai piani alti.
    E quindi ???? spiegatemi perchè CHI non è in questo torbido giro ( per fortuna morale e per sfortuna economica) dovrebbe pensare che lo sciopero indetto dai cari amici compagni CGIL FIALS E UIL abbia un senso??CGIL FIALS E UIL che hanno taciuto fino ad oggi quanto succede nel teatro accondiscendendo ai voleri della direzione che ora contestano!
    perchè non ci fermiamo sul palcoscenico domani sera per dieci minuti di orologio rispettando il pubblico che ancora ci sostiene?
    Un MACBETH senza scene e regia , per dire quanto schifo faccia questa regia,
    un macbeth senza solisti per dire quanto di basso livello siano, un MACBETH fatto di Tecnici sul palcoscenico, sarte, parrucchiere, orchestra, coro, ballo, tutti lì dall’inizio alla fine occupando il teatro.
    PERCHé non facciamo una cosa del genere??? Perchè siamo tutti impastati, siamo dentro a una melma che ci avvinghia e ci trascina e ci fa perdere la lucidità dell’azione, del coordinarsi, del rispettare il lavoro dell’uno e dell’altro, e l’unica stupida, inutile anacronistica arma (spuntata e a effetto boomerang) dello “sciopero” la usiamo.
    Vi siete dimenticati tutti cosa accadde 8 anni fa, vi siete dimenticati che sono passati 8 anni.I sindacati che gridano allo scandalo per il doppio stipendio di Lissner sono dei babbascioni, perchè questo lo si sapeva 8 anni fa che Lissner non poteva prendere il doppio stipendio. 8 A N N I F A!!!!!!!!!!CHIARO???
    Fa comodo stare in silenzio, beata CISL che ha il coraggio di dissociarsi da questa protesta inutile, probabilmente è l’unico sindacato che non ha nulla da nascondere e favori da rendere.
    Il teatro sta colando a picco cari signori tutti, quando succederà non saranno i Lissner, le Di Freda , i Valioni e i Malgrande e tutto il loro seguito ad andare a picco, saremo NOI.
    Lo sciopero di domani NON si può annullare, ma si deve trovare un’azione per i prossimi giorni di grande forza:
    occupiamo il teatro , non come a scuola 40 anni fa, occupiamolo producendo spettacoli, divulgando alla gente, alla stampa quello che succede……….
    Ma so che non lo faremo mai………….
    ,,,,,,,,,,,,,,,,,,
    mai!

    Mark

    Commento di Marco — 7 Aprile 2013 @ 00:07

  2. È un evidentissimo errore scioperare solo sulla recita del 7 aprile.
    Se veramente crediamo che il teatro appartiene alla città, alle persone che vengono a vedere gli spettacoli, ai lavoratori etc etc…e se veramente crediamo che la dirigenza scaligera sia ormai da rottamare e che abbia gravi responsabilità sulla gestione economica e artistica e quant’altro allora dobbiamo denunciare con nomi e cognomi i dirigenti a partire dalla sovrintendenza.
    Il fuoco di paglia di CGIL e UIL è evidentissimo e con rammarico ancora una volta gli stiamo andando dietro come pecoroni.
    Direzione = CGIL UIL
    ancora non l’abbiamo capito?
    Il teatro è gestito dalla CGIL sveglia!!!
    Fanno quello che vogliono
    Di Freda e CGIL sono la stessa cosa.
    Gino

    Commento di Anonimo — 7 Aprile 2013 @ 19:49

  3. Milano, 8 apr. (Adnkronos) – Il cda della Fondazione Teatro alla Scala, riunitosi questa mattina in via dei Filodrammatici, non ha affrontato la questione della successione del sovrintendente Stephane Lissner, argomento che con ogni probabilita’ sara’ discusso in un prossimo cda che dovrebbe tenersi tra una ventina di giorni.

    Lo conferma all’Adnkronos il consigliere della Fondazione, Fiorenzo Tagliabue, spiegando appunto che tale argomento non era all’ordine del giorno. “Oggi -precisa Tagliabue- si e’ discusso solo della prossima stagione 2013-2014 e di una ricerca della Bocconi sull’indotto del teatro”. Quanto alla successione di Lissner “abbiamo ancora tempo, fino a luglio per discuterne”, ha aggiunto Tagliabue.

    Commento di Anonimo — 8 Aprile 2013 @ 16:41

  4. Uno dei primi scogli da superare sarà la risoluzione del contratto che lega Lissner alla Scala fino al 2015. E la questione non è la solita di una poltrona per due, ma quella ben più sostanziosa e concreta (soprattutto in questi tempi di crisi) dell’eventuale doppio stipendio da pagare. Non è passato neppure un anno da quando sui giornali milanesi e non solo tenevano banco le polemiche su Lissner e il suo ‘stipendio d’orò che si aggirerebbe attorno al milione di euro.

    Dovrebbe andarsene dando le dimissioni, portandosi solo la liquidazione senza altre pretese come il buono uscita stipulato e firmato pochi mesi fa nel rinnovo del suo “contratto ad hoc”. Lo farà ?
    Riteniamo le dimissioni un atto morale di decenza, etica e responsabilità nei confronti di tutti i cittadini e dei lavoratori della Scala!

    Commento di Lavoratoriscala — 8 Aprile 2013 @ 17:04

  5. la mossa del sindaco Pisapia nella scelta del successore di Lissner entro la fine di luglio

    Sorpresa alla Scala: bando pubblico
    per trovare il nuovo sovrintendente
    Un «avviso» aperto ai candidati. Ma il cda non sarà vincolato

    MILANO – «Manifestazione d’interesse». Come a dire: A.A.A. Sovrintendente del Teatro alla Scala cercasi. Il bando, come direbbe Don Giovanni, «è aperto a tutti quanti. Viva la libertà». Non sono noti (per ora) i requisiti richiesti. Le caratteristiche verranno meglio specificate più avanti. Intanto preparare il curriculum. Dopo l’estate l’interessato dovrà affiancare il sovrintendente uscente Stéphane Lissner e subentrargli, formalmente, nel 2015. Stipendio? Non noto, di certo molto inferiore a quello che l’attuale sovrintendente e direttore artistico percepisce.

    Mossa a sorpresa, dunque, del sindaco di Milano e presidente della Fondazione Teatro alla Scala, Giuliano Pisapia, nel consiglio di amministrazione di ieri. Altro che carnet di nomi tra i quali scegliere, giri e rigiri di telefonate o manovre dietro le quinte – che poi sono le più amate dal mondo del teatro! -. Il sindaco ha invitato il cda ad avviare un «percorso» (termine spesso elusivo) per la scelta del futuro sovrintendente che parta non tanto dalla ricerca dell’uomo giusto all’interno di una possibile «short-list» bensì dalla presentazione avanzata dagli stessi interessati. E questo «percorso» dovrebbe prevedere, come primo atto, un «avviso pubblico per manifestazione d’interesse» (come si fa nell’Europa trasparente) per un ruolo di sovrintendente. Chi vorrà potrà candidarsi. La proposta intende essere una soluzione per rendere più trasparente le modalità di scelta. O, almeno, per avviare un metodo che in Italia potrà diventare forse rigoroso con il tempo.

    Un momento del ‘Macbeth’ alla ScalaUn momento del ‘Macbeth’ alla Scala
    Per definire il perimetro della «manifestazione d’interesse» che predisporrà la Fondazione Scala si dovrà attenderne il varo. Tuttavia, questo avviso pubblico non sarà vincolante. Il che significa che il cda (come prevede la legge) potrà scegliere, nella sua autonomia, anche al di fuori delle candidature ricevute. Se le risposte saranno poche, ciò potrà certamente accadere senza troppo stupore. Se le risposte, invece, dovessero risultare numerose e, magari, di qualificata levatura internazionale sarebbe più difficile giustificare alla pubblica opinione che nessuno di coloro che hanno dimostrato interesse possiede i requisiti per sedere sullo scranno del Piermarini.
    Il «percorso» al quale ha accennato il consigliere di amministrazione Fiorenzo Tagliabue, ieri al termine della riunione, dovrebbe essere all’incirca questo. Un «percorso» sostenuto dal sindaco che infatti, nel pomeriggio, ha dichiarato: «È stato un cda molto positivo, che ha visto l’approvazione all’unanimità della stagione artistica 2013-2014 che sarà presentata a maggio. Quanto alla scelta del prossimo sovrintendente, che non era nell’ordine del giorno, è stata avviata una discussione informale che non è entrata nel merito dei singoli nomi, ma che è servita a definire un percorso condiviso con l’obiettivo di individuare la figura del sovrintendente anche prima della fine di luglio, come inizialmente prospettato». In una nota ufficiale, il consiglio ha inoltre sottolineato che «il progetto artistico della stagione 2013-2014 è stato approvato con voto unanime e che le proposte gestionali del sovrintendente Lissner tengono conto della particolare situazione economica e perseguono il raggiungimento di significativi risparmi». È stato inoltre presentato uno studio dell’Università Bocconi, in cui la Scala emerge come moltiplicatore di valori economici a Milano e in Lombardia: «Per ogni euro investito per la Scala si producono 2,7 euro di indotto sul territorio».

    La scelta di introdurre la manifestazione d’interesse – pur se non vincolante – è nuova e spiazzante e potrebbe dar vita anche a interpretazioni e retroscena su chi favorisce e chi blocca. Un discrimine importante sarà capire se verrà mantenuta la segretezza, o meno, sulle candidature ricevute.
    Ovviamente alcuni attuali sovrintendenti – italiani e stranieri – potrebbero essere in difficoltà davanti ai loro azionisti nel manifestare questo interesse, se pubblico. E come loro, anche altre figure di prestigio. Certo, la manifestazione d’interesse può apparire un limite: qualsiasi top manager preferirebbe evitare di sottoporsi a valutazioni comparative. Questo potrebbe condizionare verso una scelta al ribasso e, forse, anche verso un’alternativa al di fuori della rosa di candidati. Bisogna tuttavia considerare che, da parte del presidente della Scala (rappresentante dell’istituzione pubblica) è consono attendersi che chi aspira a dirigere il maggior teatro del mondo lo manifesti esplicitamente.

    Pierluigi Panza9 aprile 2013 | 7:54© RIPRODUZIONE RISERVATA
    corrierre.it

    Commento di Anonimo — 9 Aprile 2013 @ 13:08

  6. I didn’t expect that Abhishek koopar eey cinemani intha baga teesthadani..Though I read novel,but still naku intensifying ga anipinchindi after watching the movie because of wonderful cast and also superb screenplay..Heights of awesomeness…Tnq Sujatha garu for u r review on this movie…:) 🙂

    Commento di Belen — 11 Luglio 2013 @ 07:02

  7. Enslaved By Smoking? These Recommendations Will help you Kick Your Habit!

    Ask any smoke enthusiast and they’re going to tell you that they want they could quit. They will possibly also inform you that they’ve attempted prior to and could not quit. The techniques and strategies within this short article are presented in the hopes that they will assist you to. Use these helpful hints and you may perhaps discover that good results is less complicated than you thought and feels superior than you ever imagined.

    To aid in smoking cessation, take away oneself out of your circle of good friends who smoke. Do not be concerned; this can be just a temporary measure, but you truly do really need to do that. Continuous exposure to [url=http://www.vaporultra.com/pro-starter-kit/ ]good smokeless cigarette [/url] , plus the social aspect of smoking collectively, will automatically squash your hopes for achievement.

    Any time you decide to cease smoking, ensure to add a good amount of fresh fruit to your diet regime. Your body will most likely undergo some chemical changes any time you quit smoking, more often than not such as a lowered blood glucose level. Healthier fruits can help to raise your blood glucose level to typical levels, keeping you healthy even though you are working toward quitting.

    In the event you can afford to accomplish so, attempt the new e-cigarettes. The “e” stands for electronic, and they are fundamentally a nicotine-free cigarette that produces the exact course of action of actually going for a smoke break. These “cigarettes” in reality emit a mist that you simply inhale, but with out the harmful unwanted side effects of nicotine. One of the most popular types of E-Cigarette Brands is known as Vapor Ultra Smokeless Cigarettes.

    Hold a chilly glass or bottle of cold water nearby all the time. After you get a craving for a cigarette, please take a sip of water–even if this indicates you hardly place the bottle down at first. This gives you anything to complete along with your hands and mouth, and it may be a valuable technique to avert snacking, also.

    Take the cash which you would quite often dispose of on your cigarettes and spend it on yourself on anything that you honestly want. This can be sort of like a reward for your difficult perform. Treat your self to an highly-priced coat, a nice jacket or perhaps that pair of shoes that you simply have been eying.

    In case you have rather strong associations amongst smoking and drinking coffee or smoking even though you happen to be drinking, you could should keep away from these triggers for a whilst. After you feel comfortable adequate inside your capability to stay away from cigarettes, you are able to gradually bring back that morning cup of joe or delighted hour together with your pals.

    Invariably retain in thoughts that there’s only one particular outcome from taking one more puff of a cigarette. That outcome is smoking again at the level which you had been at, till the habit cripples you and also you are inside the hospital dying. This is a scary truth that could assist you to stay on track.

    Contemplate any therapy which could replace nicotine. Smoking itself is form of disgusting and trouble-free to offer up, however the nicotine drawback quite often proves the nail inside the coffin of a quit attempt. Do whatever it is possible to to take care of the withdrawal, from medicine prescriptions to alternatives like the patch, gum or even throat lozenges.

    Don’t think that a nicotine withdrawal medication has to have nicotine in it. While it truly is accurate that you simply can acquire an alternate supply of nicotine and cut down your levels of it, you can just attempt a prescription medication that blocks your desire for nicotine. Consult your physician about a medicine that could just kill your cravings.

    Vapor Ultra Electronic Cigarettes

    Many of us unearth the e-cigs an awesome solution to stopped smoking. They don’t have as various on the negative effects of standard cigarettes and may be a great method to taper off your smoking out of your normal levels to a lesser point, until that you are no longer smoking at all.

    You will need to understand other techniques to engage your mouth if oral fixation is definitely an integral portion to your smoking habit. Various get it useful to chew gum or suck on hard candy when a craving hits. Some other folks practical experience relief with e-cigarettes.

    If you are struggling with quitting smoking, you may desire to attempt e cigarettes to replace them. These cigarettes taste just like real cigarettes without the need of all the dangerous chemicals which can be in normal cigarettes. You are able to even use these to smoke in restaurants because the smoke you are taking in and releasing is just water vapor. In addition, these can be re-charged to ensure that it’s possible to regularly use them. This saves you a great deal of dollars more than conventional cigarettes. E cigarettes may well just be your answer.

    You currently know that most of the people who attempt to stop smoking end up not getting able to stop. It might take two, 3 or even way more attempts until you obtain the proper formula to quit smoking. But working with the advice and tricks from this article can help you develop a solid plan to assist you join the ranks of people who happen to be profitable in their quest to cease smoking.

    Commento di geolkiddedgix — 9 Ottobre 2013 @ 23:13

  8. Hi! Do you know if they make any plugins to safeguard against hackers? I’m kinda paranoid about losing everything I’ve worked hard on. Any recommendations?

    Commento di thor 2 film complet — 10 Dicembre 2013 @ 17:13

  9. If you notice anyone on your team, or in some cases your whole team, running
    off to almost certain death, a few >v< pings will do, or until they stop. A variety of this marketing job without post calculated in addition to a few may almost certainly must have buying a game in phase with a $20 id or perhaps in a tender activity playing item package. Enemy champions who walk over a grenade will cause it to detonate early, rooting them briefly.

    Feel free to surf to my web site click here

    Commento di click here — 3 Marzo 2014 @ 10:26

  10. I do not even know how I ended up here, but I thought this post was great.
    I don’t know who you are but definitely you’re going to a famous blogger if you are not already 😉 Cheers!

    Commento di nicstick cigarette — 21 Marzo 2014 @ 17:38

  11. The Carpet Cleaning Wimbledon are reliable in terms of Djokovic winning and England’s hero falling short, or will it be a step too far in deviating from tradition? Can you buy Wimbledon Tickets The Wimbledon venue is notable for hosting two of the largest spectator courts in the UK play the game. How do you get tickets for Wimbledon

    Commento di Chrxikhcmeubsat — 9 Giugno 2014 @ 16:21

  12. best buy dildos usa

    blog topic

    Trackback di best buy dildos usa — 28 Aprile 2020 @ 23:24

  13. My sex profile

    blog topic

    Trackback di My sex profile — 5 Maggio 2020 @ 22:58

  14. xxx links

    blog topic

    Trackback di xxx links — 10 Maggio 2020 @ 20:24

  15. date cougars

    blog topic

    Trackback di date cougars — 14 Maggio 2020 @ 03:32

  16. xcougars.one

    blog topic

    Trackback di xcougars.one — 24 Maggio 2020 @ 11:22

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*