Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

1 Maggio 2013

MAYDAY 2013: ROAD TO/VS EXPO 2015

Filed under: General — Lavoratoriscala @ 00:18

                                           2008-05-01-euromayday-berlin

La MayDay di quest’anno finirà il 1° Maggio del 2015, all’apertura di EXPO 2015.
Due anni per parlare di reddito diretto e indiretto, dei legami tra luoghi di vita e lavoro, di nocività e sviluppo, per fronteggiare un’Esposizione Universale che incombe sul territorio metrolombardo imponendo immaginari e devastando territori.

Perché EXPO è debito cemento e precarietà.

Perché EXPO è un grande acceleratore di opere dannose.

Opporsi a questo “grande evento” vuol dire opporsi alla crisi e al ricatto del debito. Vuol dire opporsi alle nocività e all’economia del cemento coi suoi scempi ambientali realizzati in spregio all’interesse comune,

Vuol dire opporsi alla precarizzazione delle nostre esistenze lungo tutti i suoi assi: reddito, casa, mobilità, sapere, affetti.

PER TUTTE E TUTTI UNA SOLA GRANDE OPERA: REDDITO

Un reddito di base incondizionato come misura concreta di intervento contro la precarietà e nella precarietà, per rompere la gabbia del ricatto e del bisogno.

MAYDAY 2013          1° Maggio 2013 – Ore 15.00

Piazza  24 Maggio – Milano

IL PERCORSO DELLA MAY DAY 2013

– Piazza XXIV Maggio ->

Corso di Porta ticinese ->Via E. De Amicis -> Resistenza Partigiana -> Via Cesare Correnti -> Via Torino -> Via Orefici -> Piazza Cordusio -> Via Broletto -> Via Ponte Vetro -> Via Mercato -> Via Tivoli -> L.rgo Greppi -> Lanza -> Piazza Castello -> Via Gadio ->Via Legnano -> Via lega Lombarda -> Viale Biancamano -> Bastioni di Porta Volta -> Viale F. Crispi -> Via XXV Aprile -> Bastioni di Porta Nuova -> Principe Clotilde -> via Galilei -> Via San Giochino ->

Viale Liberazione —> Fino Angolo con Melchiorre Gioia

Spot audio (11”)
Spot audio (21”)

                                mayday2013

Questa non è una semplice chiamata, ma il rilancio di un percorso chiamato MayDay.

A 13 anni dalla prima edizione, il 1° maggio del precariato metropolitano riafferma – tra continuità e rottura – la volontà di riversare nuova rabbia e nuove proposte nelle strade della città vetrina di EXPO 2015, in un tempo reso piccolo dalla crisi neoliberale.

Una Mayday che vuole parlare di reddito diretto e indiretto, dei legami tra luoghi di vita e lavoro, di nocività e sviluppo, per fronteggiare un’Esposizione Universale che incombe sul territorio metrolombardo imponendo immaginari, devastando territori e distribuendo risorse ad accoliti di casta e di classe dietro finte promesse per tutte e tutti. Una MayDay che si dà ampiezza di temi e che allarga la sua agenda di lotta a tutti i giorni che portano al 1° maggio 2015, data in cui dovrebbero aprirsi i cancelli di EXPO 2015.

Opporsi a questo “grande evento” vuol dire opporsi alla crisi e al ricatto del debito, al drenaggio delle risorse pubbliche verso ben noti centri di potere, allo scaricare i costi della crisi e delle speculazioni su territori e biografie.

Vuol dire opporsi alle nocività e all’economia del cemento coi suoi scempi ambientali realizzati in spregio alla volontà popolare, connettendosi alle resistenze territoriali esistenti nell’area metrolombarda (NoEXPO, NoTEM, NoPedemontata, ecc…) proprio a partire dalla condivisione di come EXPO 2015 sia un grande acceleratore di opere dannose.

Vuol dire opporsi allo sfruttamento del lavoro e alla negazione di dignità e diritti ai lavoratori dei poli e delle piattaforme logistiche, altra faccia di questo uso criminale dei territori e della precarietà. Vuol dire opporsi alla precarizzazione delle nostre esistenze lungo tutti i suoi assi – reddito, casa, mobilità, sapere, affetti – condizione tout court del lavoro e della vita, fenomeno definitivamente segnato dalla ristrutturazione e dalla messa a rendita dei territori della metropoli.

Vuol dire rivendicare un reddito di base incondizionato come misura concreta di intervento contro la precarietà e nella precarietà, per rompere la gabbia del ricatto e del bisogno.

8 Comments »

  1. Macao, occupato il cinema Manzoni
    l collettivo dei lavoratori dell’arte ha colpito di nuovo a un anno di distanza dall’occupazione della torre Galfa

    I ragazzi occupano il cinema (Fotogramma)
    A un anno di distanza dall’occupazione della torre Galfa, il collettivo dei lavoratori dell’arte Macao ha colpito di nuovo. Per festeggiare il primo «compleanno» ha occupato il cinema Manzoni in centro a Milano, al momento vuoto in quanto è stato venduto. Circa 150 giovani si sono dati appuntamento davanti a palazzo Marino. E da lì, sotto la pioggia, si sono diretti verso il loro «obiettivo» passando per via Monte di Pietà e via dei Giardini. Nella sala cinematografica, è stato riferito, i nuovi «inquilini» dovrebbero tenere oggi un incontro sulla «storia» del cinema Manzoni, ora «liberato», e poi anche un concerto. «Festeggiamo con una nuova azione per sensibilizzare la città all’utilizzo del patrimonio culturale» ha spiegato Emanuele, uno dei rappresentanti del collettivo.
    IL COMUNE – Garantire che all’interno del progetto di ristrutturazione, proposto dalla proprietà per l’ex cinema Manzoni, vengano dedicati spazi per la cultura. È quanto il Comune, nel rispetto dei ruoli e nell’ottica di superare l’attuale stato di abbandono dell’immobile, sta negoziando, dal momento che questa struttura, chiusa da molto tempo, è da sempre privata. «Questa Amministrazione, inoltre, nell’ambito delle proprie competenze, ha avviato, con Temporiuso, un percorso con l’obiettivo restituire alla cultura spazi abbandonati affidandoli ad associazioni presenti sul territorio, attraverso bandi trasparenti cui si può partecipare, in un rapporto di dialogo costruttivo, dando vita a progetti e esperienze culturali e sociali importanti per la città”, hanno detto la vicesindaco Lucia De Cesaris e l’assessore alla Cultura, Filippo Del Corno.

    Redazione Milano online

    Commento di cub scala — 5 Maggio 2013 @ 23:45

  2. EVVIVA MACAO CHE SI RIAPPROPRIA DEL CINEMA MANZONI E LO RESTITUISCE ALLA CITTà

    Commento di cub scala — 5 Maggio 2013 @ 23:51

  3. Sono innamorata del mio amico di cssale da 3 anni e mezzo! In cssale mi presta attenzioni ma solo quando io ricambio o magari sono io a iniziare. E’ il ragazzo pic3b9 strano che abbia mia conosciuto,secondo me pensa troppo al parere degli amici senza pensare cosa lui vuole realmente.Cosa strana capitata gic3a0 in gita in 4 e ripetuta in 5 abbiamo dormito insieme in gita. Lui ha fatto il possibile per dormire con me ha aspettato che se ne andassero tutti dalla camera, e poi insieme tutta la notte carezze abbracci mano nella mano e di concreto?! NULLA! non mi ha baciato! A quel punto ho iniziato a pensare che avesse qualche problema eravamo al posto giusto e al momento giusto e lui nn fa niente! Sembrava impedito! O nn gradisce le donne oppure c3a8 un perfetto stronzo! E dopo la gita imbarazzo totale un paio di giorni e poi tutto come prima mhc3a0! AIUTATEMI SONO IN PIENA CRISI!

    Commento di Alicia — 11 Luglio 2013 @ 09:22

  4. By: Patternsl Sports and Fitness> Yogal Oct 18, dietas
    especficas, por ejemplo la dieta Atkins, la tomar.
    brassicas El portero tendrá que cambiar no país, pois foi a essa época em
    que a Estônia teve sua independência reconhecida após
    lutar contra alemães e soviéticos ao fim
    da I Guerra.

    Entonces es importante que comiences a comer produselor nutritionistului francez Pierre Dukan, printr-un contract semnat in
    exclusivitate pentru piata locala. Burtrum (Haley) Existe solo un problema con las ensaladas para adelgazar codificación que empiece en 56998.

    Commento di Burtrum — 12 Ottobre 2013 @ 10:31

  5. You can certainly see your skills in the work you write. The sector hopes for even more passionate
    writers such as you who aren’t afraid to say how they believe.
    At all times go after your heart.

    Commento di discover more online casinos — 6 Dicembre 2013 @ 18:07

  6. Thanks for sharing your thoughts about a. Regards

    Commento di visit website online casino usa — 13 Dicembre 2013 @ 03:27

  7. Hey there are using WordPress for your site platform? I’m new to the blog world but I’m trying to get started and set up my own. Do you require any coding expertise to make your own blog? Any help would be really appreciated!

    Commento di commercial lighting fixtures fluorescent — 27 Febbraio 2014 @ 14:02

  8. This article provides clear idea in support of the new people of blogging,
    that in fact how to do blogging and site-building.

    Commento di dj nunta pret — 21 Marzo 2014 @ 07:27

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*