Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

30 Luglio 2013

Licenziamenti al Carlo Felice. Scontri in Comune e una possibile occupazione del Teatro

Filed under: Articoli stampa,General — Lavoratoriscala @ 23:39

La Cub / Info. del Teatro alla Scala CONTRO I LICENZIAMENTI esprime sentitamente solidarietà ai lavoratori del Teatro dell’Opera di Genova

  • Genova: via a licenziamenti Carlo Felice, lavoratori sul piede di guerra  30 Luglio 2013 – 11:47

    (ASCA) – Torino, 30 lug – Assemblea questa mattina al teatro Carlo Felice di Genova dopo la doccia gelata del cda di ieri che ha deciso, primo caso nelle fondazioni dei teatri d’opera, di dare il via i licenziamenti. Un provvedimento, approvato ieri sera dopo che nei giorni scorsi l’assemblea dei lavoratori aveva fatto slittare a settembre il voto sull’intesa per i contratti di solidarieta’. Da domani 48 dipendenti (12 orchestrali, 11 coristi, e altrettanti amministrativi, 12 tecnici e due maestri collaboratori) su 275 complessivi riceveranno le lettere di fine rapporto. ”La scelta – e’ scritto in una nota – si e’ resa necessaria per mantenere in equilibrio i conti della Fondazione, in mancanza di un accordo sindacale con il ricorso a contratti di solidarieta’, un accordo gia’ raggiunto tra il Teatro e quattro organizzazioni sindacali che non e’ stato pero’ sottoposto al giudizio dei lavoratori. Si e’ ritenuto necessario non procrastinare tale scelta per non mantenere l’Ente in una situazione di incertezza ormai non sopportabile. La procedura di mobilita’ – precisa la nota – prevede in ogni caso un percorso che sara’ seguito dalla Fondazione nel pieno rispetto delle norme e che potra’ essere interrotto dal raggiungimento di un accordo capace di garantire all’Ente un eguale effetto economico”. La decisione di ieri ha registrato una spaccatura sostanziale nel cda con tre voti favorevoli, quello del sindaco Marco Doria, il commercialista Stefano Franciolini, e Silvio Ferrari, nominato dallo stesso sindaco, due astenuti, Mario Orlando indicato da Finmeccanica e Patrizia Conti, un voto contrario, quello del vicepresidente Mario Mennini. Mentre non e’ stato conteggiato un altro voto contrario, quello di Sergio Manfredi, che ha lasciato la riunione in anticipo. Ora la procedura prevede 45 giorni di tempo per trovare una soluzione alternativa con i sindacati. I toni di questa mattina sono molto caldi e non si esclude la minaccia dello sciopero ad oltranza. ”E’ in atto un vergognoso ricatto – commenta Nicola Lo Gerfo segretario provinciale Fials, il sindacato auttonomo piu’ rappresentativo tra gli orchestrali – : come due anni fa con la liquidazione coatta amministrativa vogliono farci accettare i contratti di solidarieta’. Quei contratti sono stati un fallimento e la loro eventuale proroga portera’ al suicidio del Carlo Felice. Cosi’ come ha sottolineato lo stesso presidente Anfols (Associazione Nazionale delle Fondazioni Liriche e Sinfoniche , ndr) e sovrintendente del Teatro Regio, Walter Vergnano, il pubblico genovese sta emigrando verso Torino”. Lo Gerfo, che oggi pomeriggio consegnera’ una lettera al sindaco Doria, dai toni prevedibilmente molto polemici, insiste sulla sua proposta che precisa ”non e’ una provocazione”: ”siamo disponibili a sacrificare una parte dello stipendio purche’ il teatro rimanga aperto”. Critico sui ‘cds’ anche Roberto Conti, segretario nazionale dell’altro sindacato autonomo, lo Snater che pure ha firmato l’ipotesi di intesa con Cgil, Cisl e Uil: ”Riducono la produttivita’ con l’aggravante che questa dirigenza non e’ neppure in grado di gestire l’accordo: e’ totalmente screditata”. Conti sottolinea che la riduzione di personale ”e’ completamente folle”, con un organico gia’ sotto di 50 unita’ sulla pianta ufficiale di 325 dipendenti, che e’ gia’ la piu’ piccola della penisola. ”Il 3 agosto – sottolinea Conti – dovremmo fare un concerto a Pietrasanta, e’ ordinaria mministrazione, e richiede l’assunzione di una dozzina di coristi. Con la procedura di mobilita’ questo non sara’ piu’ possibile”. eg/res

    I lavoratori del Carlo Felice e gli operai di Aster insieme, scontri a Tursi

    martedì 30 luglio 2013
    Stampa
    I lavoratori del Carlo Felice e gli operai di Aster insieme, scontri a Tursi

    GenovaLa paura di perdere il lavoro ha portato i lavoratori del Carlo Felice e gli operai di Aster  a cercare di entrare in un Palazzo Tursi blindato mentre al secondo piano si svolgeva il consiglio comunale sul bilancio 2013. E’ finita con qualche spintone tra polizia, carabinieri e lavoratori. Due vigili lievemente feriti.

    Da una parte gli operai della municipalizzata che si occupa delle ristrutturazioni e che contestano la possibile privatizzazione e dall’altra gli orchestrali del Teatro Carlo Felice sui quali incombono 48 esuberi oltre ai contratti di solidarietà.

    Inutili le mediazioni, le proposte di far salire delegazioni per parlare con il sindaco Doria. ”Questa è la casa del popolo – hanno detto i lavoratori – e loro non fanno entrare il popolo. E’ gente, questa, che ha votato Doria e adesso Doria non vuole parlare con loro”.

    I lavoratori improvvisano anche un corteo: andranno fino in prefettura, poi una volta davanti a palazzo Lomellini, rinunciano e proseguono. Girano attorno a piazza Corvetto, bloccano il traffico, imboccano via Roma contromano costringendo una macchina della polizia, una dei carabinieri, un pullman enorme e un’autoscala dei pompieri a fare manovre incredibili per passare. Tornano davanti a palazzo Tursi dove, si dice, sta per scendere il sindaco.

    Ma Doria non si vede. E loro ripartono in corteo, sempre con lo stesso striscione in testa. Prima sosta, sotto un sole cocente, davanti al Teatro Carlo Felice per un abbraccio di solidarietà, poi in piazza De Ferrari, poi ancora a Tursi stremati per la canicola, carichi di rabbia. E lì aspetteranno ancora.

    Nel pomeriggio, una nota dell’amministrazione comunale stigmatizza soprattutto quel breve momento di tensione tra lavoratori e quel presidio che non molla il portone di Tursi: ”L’apertura al pubblico dei lavori del Consiglio comunale, così come il confronto non sono in discussione – si legge nella nota -. Ciò che non può essere accettato è che venga impedito al Consiglio comunale di svolgere la propria funzione democratica”.

    Carlo Felice, venti di guerra sindacati divisi e proteste

    Dipendenti in assemblea permanente dopo la comunicazione delle 48 lettere di mobilità. Oggi nuove proteste in consiglio: la Fials invia una lettera di “licenziamento” al sindaco, i confederali e lo Snater cercano di riaprire la trattativa sui contratti di solidarietà

    Assemblea permanente dei dipendenti. Questa la risposta delle maestranze del Carlo Felice alla decisione del consiglio d’amministrazione che ieri sera ha votato l’avvio delle procedure di mobilità. Questa mattina i rappresentanti sindacali che avevano siglato il protocollo d’intesa con la direzione si sono riuniti per fare il punto e formulare una strategia da portare ai dipendenti, presumibilmente domani. A parte si sono incontrati i lavoratori aderenti alla Fials che ieri avevano dato vita ad una manifestazione spontanea a Tursi e che contano di tornare a Tursi in giornata. Tra le loro inziiative, una lettera al sindaco Marco Doria una lettera di ‘licenziamento per giusta causa’ con effetto immediato, “in attesa che analogo provvedimento venga adottato nei suoi confronti da parte di tutti i cittadini di Genova”.
    Secondo i lavoratori del Teatro genovese, “si è interrotto il rapporto fiduciario con il primo cittadino”.

    I sindacati confederali SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UIL-UILCOM, SNATER, firmatari dell’ipotesi di accordo che prevedeva i contratti di solidarietà, in una nota unitaria  “esprimono il fermo ed inequivocabile dissenso” verso la scelta della mobilità e segnalano che, “nonostante la posizione di stallo” avvenuta dopo l’assemblea che ha denunciato l’intesa, insistono: andare avanti su quella strada. “Crediamo sia necessario tenere i nervi saldi e cercare con coerenza e tenacia di riprendere le tematiche dell’ipotesi di accordo del 17 luglio scorso

    – si legge –  Cercheremo il rapporto con le lavoratrici e  i lavoratori del Teatro Carlo Felice e al CdA della Fondazione consigliano con fermezza di scegliere la strada della trattativa come unica soluzione possibile per evitare gli esuberi”.  E si dicono subito disponibili ad un incontro con il sindaco per “riprendere il percorso per ora interrotto” .

3 Comments »

  1. commenti riportati da facebook
    *
    Visto i lavoratori dell aster come hanno manifestato ?! così si fà belin !!! le buone maniere non vanno bene con stì elementi! É FINITA LA PAZIENZA ORA SCATTA LA VIOLENZA ! altro che ” và pensiero ” ma UN VÀ…FANCULOOOOOOOO
    Mi piace · · Segui post · Condividi · 1820 · 9 ore fa tramite cellulare
    o
    o
    A Fabio Quaresima, Illustro Alessandro, Dania Palma e altri 15 piace questo elemento.
    o
    Visualizza altri 18 commenti
    o
    Michela Botto 😀 bacioni 😀 Dani 😀
    2 ore fa tramite cellulare · Mi piace
    o
    Paola Porcile anche io vi lowo!!! (‘-‘)
    44 minuti fa tramite cellulare · Mi piace
    o
    Scrivi un commento…
    Opzioni

    * POST RECENTI
    *
    Fab BadPlug
    “L’accordo con i sindacati e i contratti di solidarietà – afferma – sono progettuali e rappresentano uno strumento di difesa per la situazione di emergenza a fronte di eventuali ritardi della politica, anche se confidiamo molto nell’intervento del Ministro Bray. Tutto è comunque rimodulabile e riadattabile nella misura in cui le condizioni generali lo consentiranno”.
    Carlo Felice, Pacor: “Recuperare l’accordo con i lavoratori”, Genova – cronaca
    http://www.primocanale.it
    il Sovrintendente Giovanni Pacor in merito alla grave situazione che in queste ore il Teat
    Mi piace · · Segui post · Condividi · 3 ore fa
    o
    o
    Visualizza un altro commento
    o
    Fab BadPlug ma non volevate questo?
    circa un’ora fa · Mi piace
    o
    Carlo Andrea Mi sa che “questo” presto non lo vorrà piu’ nessuno in Italia …
    circa un’ora fa · Mi piace · 1
    o
    Fab BadPlug parlavo dell’intervento del ministro…
    circa un’ora fa · Mi piace
    o
    Mauro Cirona si, proprio così, prima esuberi e poi aspettare Bray, già, come nei manicomi…
    circa un’ora fa · Mi piace · 4
    o
    Laura Papeschi La devono smettere con la parola esuberi e la parola solidarietà ! Del resto se ne può discutere democraticamente….
    circa un’ora fa tramite cellulare · Mi piace · 2
    o
    Carlo Andrea ..”i CDS sono progettuali” . Eccolo il Piano triennale!!!
    circa un’ora fa · Mi piace · 2
    o
    Laura Papeschi Tutti qua dentro son boni a dire che dobbiamo mantenere l’unità, io credo che prima di tutto dobbiamo mantenere l’unità con le altre fondazioni e non viaggiare da soli su altri binari. Pacor se aveva le palle che un sovr deve avere , avrebbe DOVUTO dif…Altro
    circa un’ora fa tramite cellulare · Mi piace · 3
    o
    Fabio Uscidda Come dicevo oggi con Pier Domenico, se Pacor ha così a buon cuore le nostre sorti, se ha dovuto fare scelte obbligato da qualcun altro, se in questi giorni vi sono state dichiarazioni non veritiere o fuorvianti da parte di membri del CdA, è arrivato il momento di uscire pubblicamente e spiattellate tutto! Non ci sarà un’altra occasione, altrimenti sarà anche lui travolto dagli eventi!!
    circa un’ora fa tramite cellulare · Mi piace · 4
    o
    Fab BadPlug Su questo sono d’accordo
    55 minuti fa · Mi piace
    o
    Carlo Andrea Fabio … ma non hai letto l’articolo? Stesse parole del Ferrari…
    44 minuti fa · Mi piace

    Commento di Lavoratoriscala — 30 Luglio 2013 @ 23:52

  2. Mentor is complete of the most desirable handbags you can gain on the dough because it is heinous grade and modish but at a thinking price. You can be assured that if you are in the market object of a handbag that choice get the wow factor then a mentor exit pelf is the way to go. Intriguer handbags are without exception attractive to women. While School is expensive for most women not all women can own their Bus handbags. Harm Bus from trainer escape hatch woman’s handbag wholesale shop online can save a lot. From online wholesale teacher exit purse seek you be struck by more choices which not on the contrary shelter folding money but also secure time and power object of you. LG said I was a small endowment the strong The latest thing Fans, like all kinds of stuff. Unexceptionally wrap
    http://www.gasgrillpartsnow.com/categories-13.html コーチ 財布 新作 2013 レディース
    http://www.gasgrillpartsnow.com/categories-97.html ポーター 財布 人気
    http://www.gasgrillpartsnow.com/categories-59.html プラダ アウトレット
    http://www.gasgrillpartsnow.com/categories-79.html トリーバーチ バッグ最安値通販
    http://www.gasgrillpartsnow.com/categories-4.html ロエベ メンズ バッグ
    http://www.gasgrillpartsnow.com/ ロエベ(LOEWE)
    コーチ バッグ 新作,ケイトスペード バッグ 激安,コーチ 財布 新作 2013,グッチ アウトレット,ヴィヴィアンウエストウッド,プラダ 財布,オロビアンコ バッグ 新作,コーチ バッグ アウトレット,コーチ 財布 新作 2013,コーチ パッカブルトート,コーチ 財布 メンズ,コーチ 財布 新作 2013,ケイトスペード バッグ 新作,ケイトスペード 財布 新作 2013,ケイトスペード アウトレット バッグ,ケイトスペード ショルダー,ケイトスペード iphone5ケース,ヴィヴィアンウエストウッド 財布 新作\ヴィヴィアンウエストウッド バッグ セール,ヴィヴィアンウエストウッド メンズ,ヴィヴィアンウエストウッド ネックレス,ヴィヴィアンウエストウッド バッグ,ヴィヴィアンウエストウッド 財布,グッチ 財布 メンズ,グッチ 財布 新作,グッチ バッグ アウトレット,グッチ アウトレット モール,グッチ 財布 新作 2013,グッチ アウトレット 公式,オロビアンコ バッグ メンズ,オロビアンコ 財布 ラウンド,オロビアンコ バッグ 新作,オロビアンコ バッグ リュック,オロビアンコ 財布,オロビアンコ 新作\オロビアンコ アウトレット,プラダ バッグ アウトレット,プラダ 財布 メンズ,プラダ バッグ トート,プラダ バッグ 2013 新作 チェック,プラダ キーケース 2013,プラダ トート カナパ 2013,プラダ 財布 新作 2013

    コーチ バッグ メンズ,コーチ 長財布,オロビアンコ(OROBIANCO),グッチ アウトレット,ケイトスペード バッグ,トリーバーチ(TOTY BURCH),ポーター,シャネル バッグ,ロエベ(LOEWE),ロエベ 財布 新作 2013,ロエベ アウトレット バッグ,ロエベ バッグ 新作 2013,ロエベ 店舗,ロエベ 長財布,ロエベ メンズ バッグ,トリーバーチ 財布 新作,トリーバーチ バッグ アウトレット,トリーバーチ 靴,トリーバーチ iphone5ケース,トリーバーチ バッグ最安値通販,トリーバーチ ブーツ,トリーバーチ アウトレット iphone5s ケース,トリーバーチ トリーバーチ リュック,トリーバーチ ハワイ,プラダ 財布 メンズ,プラダ バッグ 2013,プラダ トートバッグ,プラダ 財布 新作 2013,プラダ 財布 公式,プラダ アウトレット,ポーター バッグ メンズ,ポーター 財布 人気,ポーター ショルダー,ポーター リュック,ポーター アウトレット,ポーターガール 2013\コーチ バッグ メンズ,コーチ アウトレット バッグ,コーチ バッグ 斜めがけ,コーチ 財布 新作,コーチ 財布 新作 2013 レディース,コーチ バッグ 新作 2013
    http://www.gasgrillpartsnow.com/ コーチ バッグ メンズ
    http://www.quepachuca.com/ プラダ 財布
    コーチ 財布
    プラダ 財布
    [url=http://www.gasgrillpartsnow.com/]コーチ 財布[/url]
    [url=http://www.quepachuca.com/]グッチ アウトレット[/url]

    Commento di brommubre — 20 Novembre 2013 @ 17:32

  3. Hello, Neat post. There is an issue with your web site in web explorer, may test this IE still is the marketplace chief and a good element of other folks will miss your great writing due to this problem.

    Commento di thor film complet gratuit — 10 Dicembre 2013 @ 13:06

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*