Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

18 Maggio 2015

Lavoratori serali: Vogliamo il contratto part-time

Filed under: Comunicati Cub,General — Lavoratoriscala @ 15:26

LAVORATORI SERALI:               puntina rossa con logo cub

Vogliamo il contratto part-time, basta con proposte sbagliate e inconcludenti! Settimana scorsa, si è tenuta l’ultima di una serie di assemblee dei “serali” durante la quale è stata “archiviata” definitivamente anche l’ultima brillante proposta partorita in “Sala Gialla”. E’ del tutto evidente che ai Dirigenti della Scala non entra proprio nella “zucca” che questi lavoratori sono come gli altri, dopo anni e anni che assicurano, ogni sera, l’alzata del sipario. Come scritto in un comunicato sindacale (Fistel-Cisl e Fials), questo problema “che si protrae ormai da qualche decennio merita soluzioni definitive e non più rinviabili”.

Apprezziamo l’onestà intellettuale di chi prende atto della propria incapacità nel risolvere questo problema nei decenni. E’ necessario fare il salto di qualità che lavoratrici e lavoratori ci chiedono da tempo facendoli riconoscere come i lavoratori di “serie A”, quali sono, interni all’organico del Teatro Alla Scala. Ogni altra proposta è solo una perdita di tempo. Il part-time è il contratto che permetterebbe loro il riconoscimento di tutti i diritti fondamentali dei quali godono i loro colleghi della Scala. Come CUB Informazione sosteniamo questa impostazione e la supporteremo con tutte le forme di lotta sindacale.

Le lavoratrici ed i lavoratori “serali” sanno di poter contare su di noi, sui nostri delegati, sui nostri iscritti, sui nostri simpatizzanti per operare, finalmente, lo “sfondamento del muro” che li separa dagli altri lavoratori scaligeri. Ora la parola passa alla lotta, con forme intelligenti ed auspichiamo unitarie. Questa lotta deve saper coinvolgere tutti. I diritti, il posto di lavoro e la vita dei lavoratori sono più importanti dei bilanci del Teatro.

Non permetteremo che la paura cancelli i vostri sogni.

Milano, 18.05.2015 C.U.B. Informazione

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*