Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

12 Settembre 2016

Il biglietto c’è, il Flauto magico no: beffa per 18 spettatori della Scala

Filed under: Articoli stampa — Lavoratoriscala @ 13:43

Non avvisati dello spostamento di data. Ora il teatro li rimborserà.

di NICOLA PALMA   Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2016.

"Il Flauto magico" con i ragazzi dell’Accademia“Il Flauto magico” con i ragazzi dell’Accademia

Milano, 12 settembre 2016 – In perfetto orario. Pronti per gustarsi in poltrona tre ore e venti minuti di opera. In tasca il biglietto per “Il Flauto magico”, nella versione creata dal regista Peter Stein per i giovani dell’Accademia della Scala. Tutti gli ingredienti per una bella serata di musica nel tempio della lirica. Con finale amaro. Sì, perché non c’era nessuno spettacolo al Piermarini sabato sera. O meglio, qualcosa c’era – l’Antegenerale di “The turn of the screw” –, ma non quello che 18 spettatori si aspettavano di vedere. E per cui avevano pagato. Cos’è successo? Semplice: tempo fa, c’è stato un cambiamento in corsa nel cartellone iniziato presentato e pubblicizzato, con spostamento di data della recita del “Flauto magico” prevista per il 10 settembre e sostituzione con una prova d’insieme dell’opera di Benjamin Britten che debutterà in via Filodrammatici mercoledì prossimo.

Com’è prassi in questi casi, fanno sapere dalla Scala, gli addetti alla biglietteria si sono premurati di avvisare tutti i titolari di tagliando. Tutti tranne i 18 sfortunati, che probabilmente non sono frequentatori abituali del tempio della lirica (pare che alcuni fossero turisti stranieri in vacanza a Milano) e che forse avevano acquistato on line o attraverso un tour operator un pacchetto completo che prevedeva il viaggio, una o due notti in albergo e lo spettacolo in serata. Immaginate la sorpresa quando si sono sentiti dire dalle maschere del teatro che «Il Flauto magico» non era più in programma. Sembra che alcuni siano andati pure a protestare in portineria per avere spiegazioni sull’accaduto. Risultato: tante scuse dal Piermarini. E due alternative a disposizione: rimborso dei soldi spesi per comprare il biglietto o possibilità di utilizzare il ticket del 10 settembre per un’altra delle date ancora a disposizione (oggi, domani, 19, 21, 23 e 26 settembre). Speriamo che basti a riconquistare la fiducia dei melomani delusi.

“Un’altra figuraccia internazionale per i vertici della Scala”, attacca la Cub.

fonte:http://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/flauto-magico-biglietti-1.2504374

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*