Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

12 Ottobre 2009

Risposta alla RSA Cgil Teatro alla Scala

Filed under: Uncategorized — Tag: — Lavoratoriscala @ 21:54

­Brand… ma come state?

Abbiamo capito che vi diamo fastidio. Ma non certo con le millanterie e le fandonie penserete di screditare la fiducia guadagnata con il lavoro fatto a fianco dei lavoratori ?In un contesto in cui la CUB non viene riconosciuta organizzazione sindacale dalla Scala, quindi senza aver diritto di fare assemblee perchè non esistono elezioni delle R.S.U. Ci odiate perché dopo che all’Ansaldo molti lavoratori avevano vinto le cause, volevamo che l’integrativo fosse speso per l’assunzione dei 150 precari ? invece circa 6 milioni sono serviti a mantenerli stagionali, con l’unica eccezione di aumentare il numero di essi ma con la clausola “ se permangono le qualità di idoneità professionali “, potevano l’anno successivo rimanere sempre stagionali. La clausola ha di fatto permesso alla direzione di attivare il meccanismo formale ( anche se illecito) di licenziare ad agosto 08’ le 4 ragazze di palcoscenico e i 6 impiegati/e. A maggio 09’ di tagliare altri 8 ballerini, parliamo di lavoratori a servizio già da tanti anni.

Abbiamo sostenuto a settembre 08′ la vertenza contro i licenziamenti con una serie di volantini e una conferenza stampa davanti al Piccolo Teatro e sempre a settembre lo sciopero, quello boicottato da Cisl, Uil e Fials. Vi abbiamo criticato perchè dal giorno dopo come previsto, non è stato fatto più nulla dal punto di vista delle mobilitazioni per questi licenziati. Infatti, sono state portate solo da un legale Cgil che tra l’altro le ha fatte perdere e poi ironia della sorte le avete portate mano nella mano da un legale rinomato per essere a contratto della CUB. Per tornare all’integrativo: Il resto dei soldi son serviti a scatenare una guerra sulla divisione della torta. Una guerra per il nulla, perché si sapeva in partenza che senza rinnovo del C.C.N.L nulla è percepibile. Ancor oggi a parte un dovuto anticipo nulla è stato percepito dai lavoratori perchè il rinnovo è fermo ( con questo governo cosa vi aspettavate? )

Abbiamo per primi denunciato il carattere corporativo e fazioso della Fials (sindacato che raccoglie gran parte di orchestra e coro) con una sfilza di volantini anche nel video Cub. Voi Denunciate la Fials perchè non accettava le scelte dell’assemblea perchè a maggioranza operaia. Ma ha potuto farlo perchè non essendoci le R.S.U. le avete dato la possibilità di far quel che volevano. E sono tre anni che chiediamo in tutte le sedi di indire questo tipo di elezioni, che sanciscono l’inviolabilità dell’assemblea. Ci siamo opposti alla Fials con tutti i mezzi di persuasione possibili anche andando a casa di Dario Fo, che per lo scivolone antioperario a lui attribuito per causa di un giornalista, che strumentalmente aveva usato attraverso un’intervista le sue parole sul Caso Scala, egli si era dopo molte scuse impegnato a cercare di far da paciere. Tentativo fallito, Tè amaro ovviamente. Siamo sempre stati anni luce distanti dalle istanze della Fials ma non abbiamo mai minacciato il suo diritto di sciopero che è un diritto universale. Abbiamo chiesto che la firma dell’integrativo a fine guerra prevedesse la clausola del rientro delle ragazze. Inascoltati. Un esponente della C.U.B. ha evidenziato in video il possibile carattere maliziosamente strumentale in quella guerra volta a depistare i lavoratori su alcuni contenuti pacco dell’accordo. Niente di nuovo e di clamoroso. A maggio convinciamo gran parte dei ballerini in attesa del licenziamento a trovarsi un avvocato dato che le trattative di confederali e Fials prendono una piega a dir poco penosa, e meno male non vien fuori nessun accordo che prevede licenziamenti (anche perchè avevamo denunciato Uil, Cisl e Fials di sputtanarli pubblicamente se lo facevano, la Cgil se ne tira fuori e gli altri la seguono a fatica)

Ai primi di luglio quando dovevano partire le cause degli stagionali, la Cgil sembra prendere la linea d’attacco che la CUB subito attiva. Invece tira il freno a sorpresa a favore di una trattativa con Lissner il boss. Il 2 luglio il militante Cub diventato a tempo indeterminato da un anno, dopo 25 da precario, ha tentato per questo di denunciare il rischio di ritardo che provocherà questa titubanza a favore di una trattativa che Lissner intende far solo per far ammuina. Viene aggredito. Il dissenso o la critica a questa Cgil è intollerabile. Scivolate fino a comportamenti tristemente stalinisti volti all’epurazione come nell’ultimo volantino, “precario brand.” Rivedetevi il film di guerra full metal jacket quando alla fine dice ”il nemico è dentro di noi”. Forse vi aiuterà. Per la cronaca anche la Uil, vista la moda, si attiva per le cause . Vedremo se vi assumerete la responsabilità politica per questa condotta a dir poco prudente da morire, di trascinar le cause fin oltre la fine dei contratti dei precari ( giugno/ luglio 2010). Come al solito Fials e Cisl in tutto ciò si sono dimostrati assenti per non dir peggio. Inqualificabili. Oggi però deve finir il tempo delle polemiche. Sarebbe tempo sterilmente perduto. E’ giunto il momento di ricompattarsi. Non esistono precari della Cgil della Uil o della Cub o inglesismi al seguito. E’ giunto il momento del " Tutti per uno e uno per tutti " Chi tocca un precario colpisce tutti i lavoratori. Ogni causa di lavoro è la causa di tutti i lavoratori. Ogni vittoria è la vittoria di tutti.

 

  C.U.B.                   Autorganizzati Spettacolo

6 Comments »

  1. il volantino  della RSA Scala

    La precarietà non è un brand

    Le Rsa-Cgil non ritenevano degno di risposta il comunicato Cub-Autorganizzati-Bios S. Precario 07/2009, ma dopo la diffusione esterna ritorniamo sui fatti:
    II 2 luglio presso la Camera del Lavoro di Milano viene indetta dalle Rsa Cgil un’assemblea dei lavoratori precari Scala per discutere ed avere dal legale informazioni necessarie per chi deve fare una scelta e rischiare in prima persona.
    G.C. non precario, militante Cub, interrompe provocatoriamente più volte l’assemblea fino a che le Rsa-Cgil s’incazzano e presentano una mozione d’ordine al fine di allontanare G.C. e proseguire quindi con la riunione.
    UN’ARROGANTE LEGGEREZZA CUB?
    NO! Una pratica che negli ultimi anni ha portato a queste prese di posizione:
    – i Cub hanno combattuto e votato contro l’accordo sull’occupazione (aprile 2008), 312 gg. per tutti; accordo che oggi permette a 150 precari di rivendicare il diritto a tempo indeterminato;
    – contro il licenziamento di 4 operaie di palcoscenico i Cub un giorno votano lo sciopero indetto dalla Cgil Scala e l’altro (14/09/2009) con i loro amichetti "Autorganizzati dello Spettacolo" lo definiscono "sciopero polverone indetto dai confederali". Tanto per giocare: un aiuto alla dirczione per indebolire lo sciopero;
    – nel contratto integrativo i Cub hanno sostenuto fino alla fine gli interessi del Fials:
    votando contro la proposta di piattaforma, silenzio complice sulla vicenda-filarmonica, sostenendo con il voto chi non accettava più la democrazia dell’assemblea perché a maggioranza operaia, inviti tea-time per condurci alla ragione ed infine la dichiarazione ufficiale del loro segretario il 7 dicembre 2008 http://www.youtube.com/watch?v=Ì£XLuYqzDgo
    MA DA CHE PARTE STATE?
    Rsa-Cgil Teatro alla Scala
    Milano 05/10/2009

    Commento di AutoOrgScala — 13 Ottobre 2009 @ 16:49

  2. Non si capisce un "NIENTE" di quello che volete,chi siete,da dove venite,dove andate e perchè;una cosa è chiara;leggervi è tempo perso.Affogherete nel vostro mare di chiacchiere e meschine contese.Io me ne vado al cinema, che forse ha un futuro ,"a cercar padron migliore" perchè lo spettacolo che offrite e’ proprio di basso livello.Mi auguro che quiei giovani sui quali con spudorata demagogia qualcuno cerca di aggrapparsi a suon di prezzi da saldo(ma il gioco ha respiro corto),stiano lontani dalle vostre beghe che sanno più d’osteria che di golfo mistico.
    Scaligerontocomio. .

    Commento di anonimo — 4 Dicembre 2009 @ 12:13

  3. Customers contacting %anchor-text% Now for quotes
    can now get access to professional liability insurance quotes from Hiscox, tailored
    to the specific needs of their business. All
    insurers know that women drivers represent a lower risk band, try Money Saving Expert’s %Anchor-Text% job picker.
    If priced at 195 pence, the insurer has little control over the bills they must pay, and
    this includes a mortgage or credit card, so it is all worth doing.

    Commento di mamasfallensingles.ning.com — 25 Novembre 2013 @ 13:18

  4. I am no longer certain the place you’re getting
    your info, however good topic. I needs to spend some time studying much more or figuring out more.
    Thank you for magnificent information I was looking for this information for my mission.

    Commento di Lavon — 21 Gennaio 2014 @ 15:01

  5. What’s up friends, its fantastic article concerning educationand fully defined, keep it up all the time.

    Commento di microsoft software chicago movers wii bellsouth net translation proactive www continental airlines com google eart ringtones jcpenney document management software email personals women seeking men crack spyware bb&t happy birthday car insurance quote — 9 Febbraio 2014 @ 08:55

  6. The edge jewelry software training

    Risposta alla RSA Cgil Teatro alla Scala « Il Sottoscala

    Trackback di The edge jewelry software training — 15 Settembre 2019 @ 10:31

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*