Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

7 Novembre 2010

Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento.

Filed under: Uncategorized — Tag: — Lavoratoriscala @ 17:23

LA SARTORIA
Tutti i precari sono a casa, i laboratori del parco della musica sono ultimati ma loro sono a casa.
Un capo-reparto a tempo indeterminato che oggi è solo più 15 lavoratori precari con anzianità di servizio dai 24 anni agli 8 anni oggi sono tutti a casa…

LE PARRUCCHIERE
Un intero reparto di precari che sono a casa….la loro retribuzione è la peggiore in assoluto, una specie di retribuzione part-time che si chiama serale ovvero sono pagate solo per poche ore la sera dello spettacolo..sono i precari dei precari….( ma come non avevamo tutti retribuzioni da favola???)

LA SCENOGRAFIA
L'attezzeria-scenografia a quattro lavoratori stabili e quattro precari che oggi sono a casa quasi tutti provenienti dall'Accademia….o dall'artistico.

(vedi sotto vademecum di autodifesa dal "collegato lavoro")

L’8 ottobre 2010 con uno sciopero proclamato dai Lavoratori del Teatro Lirico di Cagliari contro la dirigenza del teatro ha inizio la fase più intensa della lotta.
 

Mentre si attende la nomina del NUOVO sovrintendente il presidio continua e la lotta pure.

Il teatro lirico di Cagliari è a rischio commissariamento. Il 5 Novembre sono scaduti i 45 giorni di proroga concessi al sovrintendente uscente. Se entro quella data non sarà nominato un successore il commissariamento sarà un atto obbligato. Un appello per una veloce risoluzione della vertenza arriva dal vice capogruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale, Giampaolo Diana.

loro blog   Non zittite l'Arte! 

NAPOLITANO HA FIRMATO IL COLLEGATO LAVORO: PRECARI SVEGLIA!

AVETE 60 GG PER IMPUGNARE IL VOSTRO CONTRATTO E I DIRITTI ACQUISITI NEL PASSATO E PER PASSARE AL POSTO FISSO.
FRA 60 GG SUL PASSATO VERRA' MESSA UNA PIETRA SOPRA.
RICOMINCERETE DA ZERO.
ANDATE SUL SITO DELLA CUB E RIVOLGETVI AI LORO RAPPRESENTANTI PER ORGANIZZARE LA VERTENZA.

il "collegato lavoro" non ha potuto, per evidenti ragioni di costituzionalità, stabilire una semplice cancellazione retroattiva del diritto di azione per l'impugnazione di rapporti precari già scaduti ed allora ha previsto, invece, che possano essere ancora impugnati, ma solo entro 60 giorni dalla sua entrata in vigore. Ciò si legge nell'articolo 32 comma IV, lettere b e d. Quindi: ora o mai più.

Centinaia di migliaia i lavoratori assunti negli anni passati con contratti precari illegittimi, spesso ignari di tale illegittimità, e che avrebbero potuto liberamente nei mesi e persino negli anni futuri richiedere la loro trasformazione in contratti di lavoro a tempo indeterminato domandando al giudice la riammissione al lavoro a tempo indeterminato, perderanno, allora, definitivamente questo loro diritto se non verranno subito a conoscenza della illegittimità del loro contratto e se non provvederanno ad impugnarlo entro gli indicati 60 giorni.

Risulterà cioè precluso, trascorsi da adesso 60 giorni, a queste centinaia di migliaia di lavoratori di far trasformare il vecchio contratto precario illegittimo in un rapporto di lavoro a tempo indeterminato valido per il passato e per il futuro e si realizzerà, così, un gigantesco colpo di spugna che assolverà i datori di lavoro da tutti gli abusi compiuti per aggirare il diritto del lavoratore ad avere, di regola – come la legge nazionale e quella comunitaria prevedono – una rapporto di lavoro stabile e a tempo indeterminato.

Come già è stato evidenziato dal Prof. Alleva, questo gigantesco colpo di spugna nascosto tra le pieghe della leggeha, nell'insieme, ottime possibilità di riuscita, ma potrà trasformarsi in un boomerang per il padronato se tutti i militanti sindacali, a qualsiasi organizzazione appartengano, sapranno chiamare a raccolta tutti coloro che sono stati titolari di rapporti precari, e spedire subito, senza guardare per il sottile, una raccomandata di impugnazione dell'illegittimità del contratto precario e di richiesta di trasformazione a tempo indeterminato.

Poi, nei 270 giorni successivi, si faranno analizzare i contratti stessi da esperti che individueranno esattamente le illegittimità, perché tutti gli avvocati lavoristi sanno che una parte rilevante dei contratti precari è illegittimo e perfettamente trasformabile in rapporti a tempo indeterminato.

Basta che adesso i precari senza perder tempo, con il vecchio contratto precario scaduto in mano, scrivano e spediscano la lettera di impugnazione che deve partire nei prossimi 60 giorni.

La CUB come sempre é pronta e presso le nostre strutture gli iscritti e i lavoratori in genere potranno ricevere l'assistenza di cui necessitano per un approfondito esame della loro situazione e per la promozione di una vertenza giudiziaria.

Alle strutture, ai delegati di Cub spetta il compito di pubblicizzare con ogni mezzo quanto abbiamo qui spiegato, e poi di organizzare la raccolta delle firme e la spedizione delle raccomandate.

URGE IMMEDIATAMENTE IMPUGNARE IL PROPRIO DIRITTO AL TEMPO INDETERMINATO  presso il Giudice del lavoro. Questo blog degli AutoOrgaScala, e la Cub hanno attivato a Milano, Roma, Cagliari, Genova e Napoli sportelli legali per rispondere alle esigenze delle centinaia di precari "stagionati" della Lirica. Se volete, lasciando una mail presso il nostro indirizzo di posta eletronica verrete contattati per  suggerirvi il miglior percorso per il riconoscimento dei vostri diritti.
Gratuitamente e in assoluto anonimato. Per non farsi espellere da un qualsisasi" arbitro" dalla partita più importante, quella della dignità del lavoro.

70 Comments »

  1. La situazione dell’Ente Lirico – di Ugo Sanjust
    Riscontro le Vs sul punto, al fine di esternarvi alcune mie riflessioni sull’argomento:
    Ritengo che al fine di proporre utili soluzioni alla crisi economica che colpisce questo settore, sia necessaria una breve analisi delle cause che hanno generato tale crisi, per poi giungere a possibili soluzioni della stessa, diversamente la discussione è solo retorica.
    A tal fine, occorre evidenziare che tra le cause dell’attuale crisi, vi è il debito pregresso di 25 mil. di euro, un taglio del ministero, pari a 2,5 mil. di euro effettuato in corso di esercizio, il costo delle opere liriche ed il costo dei dipendenti del teatro.
    Se sul taglio effettuato indiscriminatamente dal Ministero, il Comune di Cagliari può ben poco, importante è analizzare le altre cause, al fine di poterle evitare in un prossimo futuro.
    Sul debito pregresso
    Come detto, tale debito ammonta a 25 mil. di euro circa e lo stesso è eredità esclusiva della gestione del sovrintendente Meli, dato che gli ultimi sei bilanci dell’attuale gestione, mi risulta che siano in pareggio. Ciò posto, sebbene Meli abbia portato alla ribalta internazionale il teatro lirico di Cagliari, è bene specificare la scomoda eredità dallo stesso lasciata, la quale, se non fronteggiata potrebbe portare alla chiusura del teatro stesso. In tal senso, salvo l’estro di tale sovrintendente, credo che un’amministratore pubblico debba rispondere delle proprie azioni. Se ciò non è possibile da un punto di vista legale, per come è strutturata la responsabilità dell’amministratore pubblico in Italia, almeno non dovrebbe essere rimpianto da coloro (cittadini di Cagliari) che tale debito sono chiamati a ripianare. La ribalta internazionale non può essere perseguita senza un occhio al portafoglio dell’Ente, poichè in caso opposto l’Ente chiude. Non è possibile fronteggiare un debito del genere per perseguire l’obiettivo di vendita (a 70 euro) a qualche straniero che con l’occasione visita la città. In tal senso, occorre una particolare attenzione nella scelta del sovrintendente, da parte dell’amministrazione comunale (il sindaco è legale rapp.te della Fondazione Lirica) ed un controllo nell’approvazione delle voci di spesa da parte degli uomini di nomina politica del comune in primis, chiamati a far parte del CDA dell’ente lirico.
    Sul costo dei dipendenti del teatro
    Se la pianta organica del Teatro Lirico di Cagliari, per quanto sostenuto dai sindacati, è sottodimensionata rispetto alle altre 13 Fondazioni Liriche Italiane, non lo è certamente in ragione delle risorse attualmente diponibili con cui farvi fronte.
    Tuttavia, prima di discutere del numero dei dipendenti di tale Ente, occorre entrare nel merito della qualità dei medesimi e delle modalità di accesso al lavoro: nessuno, per inenderci, tranne alcuni cantanti ed orchestrali ( peraltro solo recentemente), è entrato per pubblico concorso, neppure nelle categorie amministrative. La politica ha così provveduto, anche in tempi recentissimi e per fini prevalentemente elettorali, a costituire una sovrapopolazione impiegatizia, ipergarantita da un contratto integrativo tra i più favorevoli e remunerativi d’Italia ( siglato, anch’esso sotto l’egida del sovrintendente Meli). Tale popolazione andrebbe sfoltita,quanto meno da quei rami secchi che comportano solo un peso per l’Ente. Il contratto integrativo, deve essere rinegoziato….la festa è finita per tutti. E in tal senso sembra procedere il Decreto Bondi.
    Sul costo delle opere rappresentate
    Quanto detto sul punto è vero, la rappresentazione delle opere è affare costoso, tuttavia mi consta che le soluzioni possibili di risparmio, quali ad esempio il riciclaggio parziale o totale delle scenografie, sia già ampiamente in uso all’attuale amministrazione.
    Per quanto sopra, è evidente che il problema consiste invece nel reperire risorse finanziarie, tale problema, a mio avviso, potrebbe essere fronteggiato secondo un’antica ricetta: tentando di spendere meno e cercando di aumentare gli introiti.
    Sullo spendere meno
    come detto, le soluzioni possibili sono, tagliare il numero di opere da rappresentare, ovvero tagliare il costo del lavoro.Tuttavia, posto che il teatro lirico dovrebbe essere il luogo ove le opere si rappresentano e non uno “stipendificio”, io opterei per tagliare il personale, sulla base di criteri fondati sulla meritocrazia e non su vicinanze politiche.
    l’Altra soluzione fondata sull’abbassamento della qualità, mi sembra improponibile.
    Salvo ingenerare un nuovo problema sul numero degli abbonati. Il teatro lirico di cagliari, non ha un problema di pubblico: lo scorso anno, quanto ad abbonamenti, il nostro teatro era secondo solo al Teatro Regio di Torino, che può contare su ben altre sovvenzioni. Ma il pubblico esige qualità: chi si abbonerebbe ad una stagione concertistica di soli giovani o piccoli ensemble? Sarebbe mai possibile creare un’attrattiva forte, anche per chi viene da fuori, solo con gruppi e musicisti emergenti?
    Gli stranieri venuti a Cagliari per la musica, recentemente sono arrivati solo per grossi nomi: Abbado, Harding, Pappano.
    Insomma, L’eccellenza ( tenuta rigorosamente nel budget stanziato a preventivo), secondo me, non deve essere barattata con l’organigramma.
    Sugli introiti
    Una parte degli introiti, arriva dagli abbonamenti e dai biglietti venduti. Sul punto occorre evidenziare che a Cagliari è ben nota l’abitudine della classe politica di richiedere omaggi, non solo per gli aventi carica, ma anche per parenti, amici o potenziali elettori. Esiste un cerimoniale infinito, di tessere omaggio fisse al portatore (per tutte le opere in alcuni i casi per tutti i turni delle stesse), pari a circa un centiaio, rigorosamente in platea. Inoltre, esiste un corollario di biglietti omaggio, variabile a seconda del richiedente. Qualcuno ha costruito campagne elettorali, proprio così.
    Come vedete la questione morale e la politica entrano prepotentemente anche in quest’ambito.
    Quanto al Parco della Musica è solo il caso di rilevare, che la cosa, forse, doveva essere maggiormente oggetto di valutazione in fase progettuale. Non si può costruire contenitori, senza avere la minima idea di come farli funzionare, solo per imitare realtà completamente diverse (Auditorium della Musica di Roma). Certamente, la Fondazione, oggi non è in grado di gestire il Parco con le risorse disponibili. Vi era una ipotesi di associazione d’impresa pubblico-privato con il gruppo Cualbu, che non sarebbe, in astratto, una cattiva idea….ma attualmente è solo una voce. Spero solo che questa situazione non porti a “svendere” l’opera appena realizzata al privato.

    Risposta diAnnalisa Pittiu

    Gentilissimo dottor Sanjust, sono Annalisa Pittiu, lavoro al Teatro Lirico e sono rappresentane sindacale della Fistel-Cisl.
    Leggo le sue riflessioni che, in alcuni punti sono condivisibili, ma in altri a mio modesto parere molto opinabili.
    L'errore in cui Lei incorre è quello di applicare logiche valide per altre aziende ad una azienda in cui l'epurazione del personale porta inevitabilmente al calo della produzione, ingenerando per riflesso una diminuzione degli introiti ancora ad oggi vincolati ai punteggi delle attribuzioni FUS.
    La inviterei a tale proposito ad ispirarsi alle teorie espresse nel 900 da William Baumol, economista statunitense che, in seguito alla grande passione che lo legava alla lirica, si lanciò nello studio delle realtà di spettacolo affermando che sono a tecnologia fissa: ci vogliono oggi lo stesso numero di musicisti per un quartetto di Haydn, una sinfonia di Beethoven di quanti ce ne volevano quando vennero realizzate.
    Questo piccolo cappello che faccio ha l'unica funzione di introdurre un concetto che a mio parere è fondamentale in generale l'arte e nello specifico lo spettacolo: non possono vivere senza risorse pubbliche.
    Questa mia affermazione ovviamente include che le risorse pubbliche debbano essere gestite in maniera trasparente.
    Ma aggiungo che la principale critica rivolta all'amministrazione attuale da parte dei sindacati e dei lavoratori è la mancanza totale di operazioni di marketing che avrebbero dovuto essere avviate già da tempo e che sono state invece trascurate e, a nostro parere, avrebbero consentito al Teatro lirico di Cagliari di non vivere solo di finanziamenti statali.
    Il riferimento che Lei fa ad esempio al parco della musica non trova fondamenti , dato che le strutture legate al Teatro e pare oramai ultimate il piccolo tetro e i laboratori tecnici) potrebbero vivere autonomamente con progetti specifici.
    I laboratori, come già al momento attuale avviene a Milano e a Trieste, potrebbero essere strettamente legati ad attività commerciali che renderebbero un indotto inimmaginabile.
    Il personale tecnico di cui lei parla quasi affermando che entra a lavorare per grazia ricevuta… è invece un personale altamente specializzato costituito da artigiani-artisti che sono in grado, come ad esempio avviene per le sarte, di realizzare sofisticatissimi costumi di scena ma sono anche perfettamente in grado di produrre lavori di alta …

    Commento di AutoOrgScala — 7 Novembre 2010 @ 17:11

  2. 6 Novembre 2010 a 15:03 |
    Gino Mastetti

    Egregio dott. Sanjust, Lei sarà sicuramente a conoscenza del fatto che una delle piaghe del Teatro Lirico di Cagliari che porta via risorse in maniera esorbitante è quella dei contratti di collaborazione. Questi contratti vengono stipulati in maniera selvaggia non certo dai lavoratori che lei licenzierebbe, e portano ad assunzioni di personale con retribuzioni incontrollate ed incontrollabili di certo, glielo assicuro, molto più onerose di quelle stabilite dal CCNL. Se Lei conosce qualcuno che ha goduto di questo privilegio (è possibile, no?) vedrà che ho ragione.

    Commento di AutoOrgScala — 7 Novembre 2010 @ 17:19

  3. CAGLIARI: UN TEATRO DEPREDATO

    dal blog di Enrico Stinchelli
     

    Raccolgo la  giusta  protesta  dei  lavoratori  del  Teatro  Lirico  di  Cagliari, in agitazione  per  i  guasti  creati  dalla  malagestione  di  questi  ultimi  anni.

    Massacrato  dai  debiti  generati  da  Mauro  Meli  e dal suo  complice-cliente   Valentin Procinsky, agente  avido  e  privo  di  scrupoli, il  Teatro  di  Cagliari ha  ereditato una marea di  deficit  che  l’attuale  sovrintendente, Maurizio Pietrantonio, non è  riuscito a  scalfire   se  non in minima  parte. Dopo  circa   18 anni  si  è  dimesso  un altro  complice  di questo disastro  amministrativo, il  direttore  artistico Biscardi ma  ciò  è  avvenuto, come  si  suol  dire,  quando  ormai i buoi  erano scappati dalla  stalla.

    Il  risanamento  di Cagliari  non  può  che  avvenire  restituendo alla  città  un Teatro  pulito, gestito  con onestà  e  competenza  ma,  stante  l’attuale  situazione  dei  finanziamenti  pubblici, il  deficit  non può  essere  risanato  senza  un preciso  piano marketing  e  l’intervento  dei  privati. E’  un processo lungo,  c’è  il  rischio  che  -come  sempre-  paghino  i  lavoratori.

    Lo  scritto  di un lavoratore  del  Teatro, e pubblicato  qui  di  seguito, fa  capire  molte  cose  “tecniche”  anche a  chi  è  totalmente  avulso  da   questioni  amministrative

    Gentilissimo M° Stinchelli,
    dopo aver letto ed apprezzato la sua ottima analisi sulla situazione dell’Opera di Roma, mi viene facile trovare molti punti in comune con la situazione del Lirico di Cagliari. A tal proposito vorrei sottoporre alla sua attenzione le mie modeste considerazioni sulle spese di Cagliari fatte dopo aver potuto prendere visione del “bilancio d’esercizio per l’anno 2009″. Desidero premettere che i dati che le fornisco non sono coperti da nessun segreto in quanto i bilanci sono cosa pubblica, per chi li vuol vedere. Le mie considerazioni sono molto modeste, non è più di una semplice “lettura e commento di uno scontrino” così come farebbe un marito stufo di una moglie spendacciona (e viceversa !). Vedrà che ci sono elementi sufficienti a sostenere la nostra protesta e a dare ragione alla sua affermazione secondo la quale si possono salvare i teatri lirici italiani: basta volerlo. Prima di salutarla desidero sottolineare che le mie valutazioni prescindono da ogni pregiudizio nei confronti della fazione politica a cui appartiene il nostro sovrintendente (Meli era uno “di sinistra” e fa di peggio !) e consideri inoltre che questa mia relazione è già stata consegnata a stampa e politici. Grazie per l’attenzione
    Cordiali saluti

    Alcune considerazioni sul

    BILANCIO DI ESERCIZIO DEL TEATRO LIRICO DI CAGLIARI – Anno 2009

    Nel prendere visione del bilancio consuntivo del 2009 per quanto non sia nelle nostre possibilità poter entrare nei dettagli delle voci di spesa, è sicuramente possibile fare alcune valutazioni in merito alla necessità reale delle spese dichiarate e sulla loro consistenza. Nel contempo abbiamo voluto evidenziare le cattive capacità imprenditoriali e gestionali del gruppo dirigente del Teatro Lirico di Cagliari che, da tempo, persevera nel proporre programmi che, a fronte di costi esagerati, non riscuotono un sufficiente consenso del pubblico. Tali valutazioni sono fatte nella più assoluta buona fede sull’ammontare delle cifre riportate. Non è perciò nelle nostre intenzioni e nelle nostre facoltà dubitare, in linea generale, della veridicità di quanto riportato. Questo è, casomai, un compito che spetta alle autorità competenti il cui intervento sarebbe auspicabile. Noi non abbiamo fatto altro che porre in evidenza incongruenze e imprecisioni che meritano sicuramente un maggior approfondimento.

    ( N.B. In grassetto le pagine a cui si riferisce la nota e sottolineato quelle che sono precise voci di bilancio.

    Le cifre sono riportate esattamente come figurano in bilancio )

    L’esordio del Sovrintendente è già di per sé sorprendente. Infatti, nella relazione introduttiva, alla pag. 8, parla di un “… sostanziale mantenimento complessivo del pubblico utente…”. Due righe dopo lo “dimostra” coi numeri da cui si evince che dal 2006 al 2009 abbiamo avuto un calo di pubblico pari a 7873 spettatori. La matematica, per questo CdA, è un opinione.

    A pag. 14 vediamo dalle cifre riportate nella tabella CONSISTENZA MEDIA del PERSONALE ANNO 2009 che su 354 dipendenti ce ne sono 7, assunti a contratto di collaborazione professionale autonoma, che costano 707.771 euro all’anno (mediamente 101.000 euro ciascuno) contro 347 dipendenti che costano 11.727.199 euro annui (media 33.800 euro ciascuno, che sta a significare uno stipendio medio netto di circa 1600 euro mensili per 14 mensilità. Vorrei ricordare che una certa stampa ci definì “lavoratori da 70.000 euro all’anno”).

    A pag. 36 figura l’unica retribuzione isolata dalle altre del gruppo dirigente, cioè il Compenso e indennità sovrintendente, che ammonta a € 174.228. Da notare che, rispetto al 2008, lo stipendio del sovrintendente è cresciuto del 8% (€ 13.258 in più all’anno) nonostante la crisi economica e i tagli ai finanziamenti FUS. Questo dato è in contraddizione con la presunta riduzione del 20% che il sovrintendente avrebbe apportato al suo stipendio, così come dichiarato recentemente alla stampa. Se questo sia avvenuto nel 2010 non è possibile verificarlo, e comunque un aumento del 8% e una successiva riduzione del 20% significano che se una diminuzione c’è stata, è del 12%.

    Nella stessa pagina abbiamo un maggior dettaglio dei costi del Personale con incarico professionale che, con i contributi, consistono in € 848.071. Fra queste figure possiamo sicuramente individuare, per quanto non risultino mai singolarmente considerati, i seguenti incarichi:

    Direttore Artistico (Massimo Biscardi), Direttore di Produzione (Marco Maimeri), Maestro del Coro (Fulvio Fogliazza), Direttore Amministrativo (Vincenzo Caldo), Direttore del Personale (Vincenzo Caldo) e il signor Vargiu che sarebbe ora il responsabile di un fantomatico Ufficio Marketing dopo che è passata a Caldo la Direzione del Personale. Non ci è dato sapere quale sia la retribuzione di ognuno di loro così come non ci è dato sapere se il signor Vincenzo Caldo sia doppiamente retribuito per via dei due incarichi che ricopre. Le singole figure non compaiono mai in bilancio ma vengono considerate sempre come costo complessivo. Sappiamo comunque, dalla pag. 14, che si tratta di 7 contratti professionali. Se si sottrae, in quanto nota, la retribuzione del sovrintendente resta un costo di € 673.843 da ripartire in 6 persone, il che porta ad una retribuzione media annua per ciascuno di € 112.000 circa. Da notare che, ad esclusione del Sovrintendente, del Maestro del Coro e del Direttore Artistico, tutti gli altri incarichi potrebbero rientrare in categorie già previste dal CCNL ed essere perciò retribuiti secondo tabelle con una riduzione dei costi di oltre il 50%.

    Alla pag. 37 vediamo alcuni costi nel dettaglio. Il dato più eclatante è quello delle spese sostenute per i Complessi ospiti che ammontano a € 1.316.000 (dato superiore a quello del 2008, alla faccia dei tagli). Questo, per un teatro che ha un coro e un’orchestra stabili, è il fatto più grave di tutta la gestione dissennata di questa e della precedente amministrazione. I lavoratori hanno da sempre contestato il ricorso sempre più frequente ai complessi ospiti ma tale protesta non è mai stata tenuta in considerazione. I costi di questi complessi sono addirittura superiori a quelli sostenuti per le Compagnie di canto (€ 1.285.165). Si consideri inoltre, come si vede dalla pag. 91 alla pag. 96, che l’affluenza di pubblico attirata da tali complessi è piuttosto bassa (se si escludono gli abbonati per i motivi che verranno descritti in seguito, risulta che per i complessi ospiti si è registrata una richiesta media di 78 spettatori a concerto, come si deduce rapportando i 554 spettatori paganti per 7 concerti eseguiti). Crediamo, e non a torto, che una simile gestione delle risorse (pubbliche) sia contraria a qualsiasi principio economico.

    Il costo di € 1.326.000 si aggrava ulteriormente a causa delle Spese albergo e viaggio personale scritturato che ammontano a € 125.677 (€ 36.778 nel 2008). Queste spese non possono che essere causate dai complessi ospiti, …

    Commento di AutoOrgScala — 7 Novembre 2010 @ 18:36

  4. Ancora non riesco a capier perché una persona che, come dimostra l'attenta analisi qui presentata del Teatro Lirico di Cagliari, ha profonda conoscenza di ciò che accade nelle Fondazioni Liriche e quindi conosce perfettamente dove stanno gli sprechi, da questa estate abbia condotto un'ininterrotto attacco ai lavoratori del Teatro Carlo Felice, che vivono le stesse situazioni dei colleghi di Cagliari, e che hanno visto la loro Fondazione portata nelle medesime tragiche condizioni  a causa di personaggi non dissimili a quelli che hanno popolato il Lirico di Cagliari (e l'Opera di Roma).

    In breve, cosa abbiamo fatto di male noi a Stinchelli?

    LAvoratore Teatro CArlo Felice

    Commento di anonimo — 10 Novembre 2010 @ 08:34

  5. Musica: Opera di Roma, fuori 60 precari. Oggi sit-in in piazza

    ROMA – 9 NOVEMBRE 2010 – I primi 60 precari sono già stati "espulsi" il 4 novembre. Entro un mese – scrive oggi l'edizione romana de La Repubblica – altri 130 rischiano di fare la stessa fine: contratto scaduto e non più rinnovato. Con il serio pericolo che "il Teatro dell'Opera di Roma (foto), senza più maestranze in grado di farlo funzionare, faccia la fine del Carlo Felice di Genova" dicono in tanti.

    Pronti alla mobilitazione che parte oggi alle 15.00 con un sit-in in piazza Beniamino Gigli, aperta a tutti i dipendenti del Costanzi preoccupati per un futuro che nè il recente commissariamento nè l'ultima iniezione di liquidi (5 milioni) da parte del Campidoglio riesce più a garantire.

    Commento di AutoOrgScala — 10 Novembre 2010 @ 09:34

  6. sportowe fakty żużel falubaz

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di sportowe fakty żużel falubaz — 27 Novembre 2019 @ 01:44

  7. nadrewiki.ethernet.edu.et

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di nadrewiki.ethernet.edu.et — 27 Novembre 2019 @ 11:39

  8. my sources

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di my sources — 27 Novembre 2019 @ 18:15

  9. sportowe fakty żużel 1 liga

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di sportowe fakty żużel 1 liga — 27 Novembre 2019 @ 21:51

  10. 온라인카지노

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di 온라인카지노 — 8 Giugno 2020 @ 03:18

  11. Read the Full Document

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di Read the Full Document — 8 Giugno 2020 @ 07:16

  12. https://maps.google.ch/url?q=https%3A%2F%2Ftesco-esport.de%2Findex.php%3Fmod%3Dusers%26action%3Dview%26id%3D924331

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di https://maps.google.ch/url?q=httpstesco-esport.deindex.phpmodusersactionviewid924331 — 8 Giugno 2020 @ 21:21

  13. http://www.buildingmarketintelligence.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=ukrtextile.in.ua%2Fcomponent%2Fk2%2Fitemlist%2Fuser%2F2679684.html

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di http://www.buildingmarketintelligence.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=ukrtextile.in.uacomponentk2itemlistuser2679684.html — 9 Giugno 2020 @ 10:24

  14. http://dreamvisors.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=infocamatbawang.com%2Fhalkomentar-163-pelayanan-kecamatan-782.html

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di http://dreamvisors.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=infocamatbawang.comhalkomentar-163-pelayanan-kecamatan-782.html — 9 Giugno 2020 @ 14:03

  15. linked website

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di linked website — 9 Giugno 2020 @ 17:31

  16. visit the following web page

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di visit the following web page — 11 Giugno 2020 @ 15:24

  17. http://www.etnaland.com

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di www.etnaland.com — 11 Giugno 2020 @ 17:43

  18. This Internet page

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di This Internet page — 12 Giugno 2020 @ 13:03

  19. visit this web-site

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di visit this web-site — 14 Giugno 2020 @ 00:59

  20. inquiry

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di inquiry — 15 Giugno 2020 @ 15:07

  21. Source

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di Source — 15 Giugno 2020 @ 15:27

  22. http://www.veropharm.ru

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di www.veropharm.ru — 15 Giugno 2020 @ 16:51

  23. Going On this site

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di Going On this site — 16 Giugno 2020 @ 12:14

  24. onlineuniversalwork.com

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di onlineuniversalwork.com — 16 Giugno 2020 @ 22:05

  25. relevant resource site

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di relevant resource site — 29 Giugno 2020 @ 00:34

  26. Karpfen Spezial official

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di Karpfen Spezial official — 29 Giugno 2020 @ 23:27

  27. you could try here

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di you could try here — 1 Luglio 2020 @ 08:19

  28. http://www.happystatesofamerica.com

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di www.happystatesofamerica.com — 2 Luglio 2020 @ 01:32

  29. http://www.garrisonexcelsior.com

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di www.garrisonexcelsior.com — 2 Luglio 2020 @ 01:39

  30. look here

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di look here — 3 Luglio 2020 @ 01:10

  31. diseño de paginas web talavera

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di diseño de paginas web talavera — 3 Luglio 2020 @ 17:23

  32. mouse click the following article

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di mouse click the following article — 3 Luglio 2020 @ 17:38

  33. http://www.searchinternational.net/__media__/js/netsoltrademark.php?d=k220019.vimp.mivitec.net%2Fuser%2Fview%2Fuser%2FTrishaCogb%2Fuid%2F569254

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di http://www.searchinternational.net/__media__/js/netsoltrademark.php?d=k220019.vimp.mivitec.netuserviewuserTrishaCogbuid569254 — 4 Luglio 2020 @ 05:45

  34. killer deal

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di killer deal — 5 Luglio 2020 @ 11:06

  35. click here.

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di click here. — 5 Luglio 2020 @ 11:47

  36. http://www.upperallentownship.org/

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di http://www.upperallentownship.org/ — 5 Luglio 2020 @ 17:31

  37. http://calcal.net/2ch/android_2.php?url=https://ncafcc.org/property/campbell-university-community-care-clinic/campbell-roshni-delwadia

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di http://calcal.net/2ch/android_2.php?url=https://ncafcc.org/property/campbell-university-community-care-clinic/campbell-roshni-delwadia — 6 Luglio 2020 @ 16:28

  38. http://www.craksracing.com/modules.php?name=Forums&file=profile&mode=viewprofile&u=738748

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di http://www.craksracing.com/modules.php?name=Forums&file=profile&mode=viewprofile&u=738748 — 7 Luglio 2020 @ 06:23

  39. linked resource site

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di linked resource site — 7 Luglio 2020 @ 22:26

  40. Musicgram.com

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di Musicgram.com — 8 Luglio 2020 @ 03:29

  41. Related Web Page

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di Related Web Page — 9 Luglio 2020 @ 01:03

  42. definehomes.com

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di definehomes.com — 9 Luglio 2020 @ 21:14

  43. jenniferwarnes.info

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di jenniferwarnes.info — 10 Luglio 2020 @ 18:07

  44. http://www.google.cl/url?q=https://community.thulo.com/blog/20758/article-visas-for-alien-trainees-h-3-visa/

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di http://www.google.cl/url?q=https://community.thulo.com/blog/20758/article-visas-for-alien-trainees-h-3-visa/ — 11 Luglio 2020 @ 16:20

  45. whereexplore.com

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di whereexplore.com — 11 Luglio 2020 @ 22:44

  46. http://www.steammovies.org/__media__/js/netsoltrademark.php?d=hbtop10.com%2Findex.php%3Fa%3Dstats%26u%3Dalicebrodney041

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di http://www.steammovies.org/__media__/js/netsoltrademark.php?d=hbtop10.comindex.phpastatsualicebrodney041 — 12 Luglio 2020 @ 17:26

  47. http://Freeforseniors.com/

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di http://Freeforseniors.com/ — 14 Luglio 2020 @ 10:18

  48. 007카지노

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di 007카지노 — 17 Luglio 2020 @ 20:12

  49. 더존카지노

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di 더존카지노 — 17 Luglio 2020 @ 21:11

  50. just click the up coming internet site

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di just click the up coming internet site — 22 Luglio 2020 @ 07:30

  51. my response

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di my response — 5 Agosto 2020 @ 02:41

  52. sesiru.s5.xrea.com

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di sesiru.s5.xrea.com — 8 Agosto 2020 @ 04:44

  53. We absolutely love your blog and find the majority of your post’s to
    be what precisely I’m looking for. Does one offer guest writers
    to write content to suit your needs? I wouldn’t mind composing a post or elaborating on a lot of the subjects you write with regards to here.
    Again, awesome blog! https://sites.google.com/view/casino-games-history-or-how/home

    Commento di 온라인카지노 — 9 Agosto 2020 @ 09:50

  54. 우리카지노

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di 우리카지노 — 15 Agosto 2020 @ 20:13

  55. 샌즈카지노

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di 샌즈카지노 — 17 Agosto 2020 @ 13:32

  56. 바카라사이트

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di 바카라사이트 — 19 Agosto 2020 @ 16:58

  57. Hey great blog! Does running a blog such as this take a massive
    amount work? I have absolutely no knowledge of coding
    however I was hoping to start my own blog in the near future.
    Anyways, if you have any suggestions or tips for new blog owners please share.

    I know this is off subject however I just needed to ask.
    Cheers! https://sites.google.com/view/when-losing-really-matters-/home

    Commento di 온라인카지노 — 21 Agosto 2020 @ 22:20

  58. Hey great blog! Does running a blog such as this take a
    massive amount work? I have absolutely no knowledge of coding however I was hoping to start my own blog in the near future.

    Anyways, if you have any suggestions or tips for new blog owners please share.
    I know this is off subject however I just needed to
    ask. Cheers! https://sites.google.com/view/when-losing-really-matters-/home

    Commento di 온라인카지노 — 21 Agosto 2020 @ 22:21

  59. I’m gone to convey my little brother, that he should also pay a quick visit
    this web site on regular basis to obtain updated from latest news update. https://sites.google.com/view/baccarat-game-rules-strategies/home

    Commento di 바카라사이트 — 25 Agosto 2020 @ 16:44

  60. I’m gone to convey my little brother, that he should also pay a quick visit this web site on regular basis to obtain updated from latest news update. https://sites.google.com/view/baccarat-game-rules-strategies/home

    Commento di 바카라사이트 — 25 Agosto 2020 @ 16:45

  61. It is appropriate time to make some plans for the future
    and it is time to be happy. I have read this post and if I could I wish to suggest you few interesting things or tips.
    Maybe you can write next articles referring to this article.

    I desire to read even more things about it! https://sites.google.com/view/casino-online-new-online/home

    Commento di 카지노사이트 — 25 Agosto 2020 @ 21:49

  62. It is appropriate time to make some plans for the future and it is time to be
    happy. I have read this post and if I could I wish to suggest you
    few interesting things or tips. Maybe you can write next articles referring to
    this article. I desire to read even more things
    about it! https://sites.google.com/view/casino-online-new-online/home

    Commento di 카지노사이트 — 25 Agosto 2020 @ 21:51

  63. see post

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di see post — 7 Settembre 2020 @ 07:27

  64. please click the up coming website page

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di please click the up coming website page — 8 Settembre 2020 @ 20:53

  65. io.pinknet.cz blog entry

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di io.pinknet.cz blog entry — 9 Settembre 2020 @ 00:46

  66. http://www.stxzl.com

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di www.stxzl.com — 3 Ottobre 2020 @ 01:46

  67. pop over here

    Lirico di Cagliari: Precari a casa, continuano i presidi e la lotta, il rischio commissariamento. « Il Sottoscala

    Trackback di pop over here — 4 Ottobre 2020 @ 00:02

  68. These are actually impressive ideas in about blogging.
    You have touched some fastidious things here. Any way keep up wrinting.

    My web-site – 파워볼게임 https://Www.uri365.net/

    Commento di 파워볼게임 — 20 Ottobre 2020 @ 21:12

  69. Good post. I learn something new and challenging on blogs I stumbleupon every day. It’s always helpful to read content from other authors and use a little something from their websites.

    Commento di สมัคร Mgwin88 — 4 Novembre 2020 @ 05:18

  70. Thanks for the marvelous posting! I certainly enjoyed reading it,
    you’re a great author.

    Commento di vegus168 ทางเข้า — 8 Novembre 2020 @ 04:50

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*