Il Sottoscala Per Abbado un Albero in Piazza Scala

5 Maggio 2011

Turandot, allestimento a rischio crollo

Filed under: Uncategorized — Tag: — Lavoratoriscala @ 23:56

CUB denuncia scarsa sicurezza alla Scala

Esposto con cui CUB denuncia la mancanza di verifiche e di certificazioni relativamente alla tenuta dei ponti sopra il palcoscenico, degli ascensori e dei parapetti di scena del Teatro alla Scala. Sostaro, CUB: “Il rischio è un incidente durante il montaggio e recita di Turandot”.
 
05 maggio 2011. Un gruppo di lavoratori del Teatro alla Scala denuncia la mancanza di verifiche, e di certificazioni, relativamente alla tenuta dei ponti delle scene di Turandot, un allestimento a rischio sicurezza e infortuni sul celebre palcoscenico su cui stazionano e lavorano tecnici e artisti addetti al teatro.
 
Medesimo discorso circa le piattaforme montacarichi, anch’esse prive delle stesse certificazioni che ne garantirebbero la piena sicurezza.
 
“La denuncia è stata inviata il 15 aprile, con la richiesta di immediato intervento con il fine di prevenire incidenti che risulterebbero per la natura del cantiere in oggetto davvero gravissimi”spiega Pierluigi Sostaro della CUB, che ha materialmente redatto l’esposto.
 
“Un incidente come addirittura la caduta di un ponteggio durante la rappresentazione di Turandot (in scena in questi giorni, ndr) per la Scala non sarebbe solo una pessima quanto grottesca pubblicità”prosegue Sostaro “ma un serio rischio per chi lavora là sopra”.
————————————————————————–

logo CUBAlex Miozzi – Responsabile comunicazione Confederazione Unitaria di Base
 

4 Comments »

  1.  

    City >

    Cronaca Milano >

    Turandot, allestimento rischia crollo

    CRONACA

    Turandot, allestimento rischia crollo

    L’esposto all’Asl
    Secondo un gruppo di lavoratori della Scala non sarebbero state fatte le verifiche a ponteggi, montacarichi e parapetti.

    Prima il programma saltato per lo sciopero, poi l’esposto che denuncia un allestimento a rischio sicurezza. Sono giorni difficili per l’opera lirica Turandot in cartellone alla Scala fino al 13 maggio. Stasera lo spettacolo non andrà in scena a causa della manifestazione generale indetta dalla Cgil. E ieri è arrivata un’altra brutta notizia: un gruppo di lavoratori del teatro ha presentato un esposto all’Asl per denunciare lo stato precario di sicurezza dell’allestimento. Secondo gli addetti non sarebbero state fatte le verifiche che servono a certificare la tenuta dei ponti sopra il palcoscenico, degli ascensori,dei parapetti di scena e delle piattaforme montacarichi. Il sindacalista che ha scritto l’esposto, il rappresentante della Cub (Confederazione unitaria di base) Pierluigi Sostaro, spiega che la denuncia è stata inviata il 15 aprile scorso “per evitare incidenti che, data la situazione del cantiere, potrebbero essere gravissimi”. I lavoratori temono la caduta dei ponteggi durante la recita. “Un’eventualità che per la Scala non sarebbe solo una pessima pubblicità”, prosegue Sostaro, “ma un serio rischio per chi lavora là sopra”.

    venerdì 6 maggio
    City

    Commento di anonimo — 6 Maggio 2011 @ 17:05

  2. [PDF]

    DallaGalleriaaipilomat:boomcantieri
    Formato file: PDF/Adobe Acrobat
    6 mag 2011 a rischio crollo». La Turandot di Puccini rischia il crol- lo. L'allestimento dell'ultimo capolavo- ro del maestro toscano, in scena alla
    http://www.leggo.it/20110506/pdf/LEGGO_MILANO_27.pdf

    Commento di anonimo — 6 Maggio 2011 @ 17:10

  3. Lirica, varata riforma delle fondazioni La Scala esulta, esposto per Turandot II Consiglio dei Ministri ha approvato il primo regolamento che avvia l'attuazione della riforma delle Fondazioni liriche. Per il ministro dei Beni cultrali, Giancarlo Galan, si tratta del «primo tassello della riforma della lirica» per «risanare e rilanciare le fondazioni lirico-sinfoniche». «Entro la fine dell'anno — ha aggiunto — mi impegno a completare questa riforma». Il regolamento liprevede che le fondazioni riche più virtuose possano dotarsi di forme di autonomia speciale. Che riguarderanno quelle fondazioni di rilevanza internazionale, eccezionali capacità produttive, ingenti ricavi propri e un significativo e continuativo apporto finanziario di soggetti privati. Intanto, il Teatro alla Scala, mentre esulta per la novità («E un passo importante e decisivo per il presente e il futuro della Scala — dice il presidente Letizia Moratti — che porterà il Teatro a un'autonomia che già Toscanini auspicava nel 1923»), tiene il fiato sospeso per l'allestimento della «Turandot» (in scena fino al 13 maggio): un gruppo di lavoratori ha infatti presentato un esposto per il rischio di crollo dei ponti delle scene. ***

    Commento di ramonn — 6 Maggio 2011 @ 22:47

  4. Kumpulan agen

    Turandot, allestimento a rischio crollo « Il Sottoscala

    Trackback di Kumpulan agen — 25 Novembre 2019 @ 17:51

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

 

Powered by R*